All newsAziendeBrandCalcioDigital Media SportDiritti di immagineEconomia E PoliticaEventihome pageIstituzione e AttualitàLega PROMarketingNFTPremium ContentPrurito calcisticoPubblicitàPunto e a CapoSport BusinessTecnologia

Lega Pro: coinvolti nel progetto NFT più di 1.300 calciatori

La Lega Pro, in concomitanza con la fase PlayOff (terminerà il prossimo 12 giugno), ha lanciato ufficialmente la prima collezione NFT (non-fungible-token) della sua storia, con 4.570 pezzi esclusivi per tifosi e appassionati di calcio.
In totale ben tre collezioni disponibili in concomitanza di ciascuna partita della fase conclusiva del campionato di C.
Sono i numeri del progetto “Serie C Playoff NFT” che Lega Pro ha annunciato assieme a due partner d’eccezione: Eleven Sports (distributore esclusivo di oltre 1.240 partite su base stagionale) e DaChain.com. Quest’ultima è una nuova piattaforma per la creazione gestione e commercializzazione di NFT – oggetti unici, racchiusi in tre collezioni digitali: “Top Moments PlayOff” (con le migliori azioni di ciascuna partita in diverse tirature limitate); “3D da collezione” (serie di oggetti iconici tra cui il pallone ufficiale dei Playoff 2022 e il trofeo del campionato Serie C); “Final 4 Art by Cristina Stifanic” (quattro opere d’arte uniche create da Cristina Stifanic – visual pop artist milanese – in edizione limitata per le “Final Four” di Lega Pro).

Marcel Vulpis, Vicepresidente Vicario – Lega Pro

“Si tratta della più importante operazione di marketing mai sperimentata nella storia del calcio professionistico, sia per la durata (oltre un mese e mezzo di attività di comunicazione) e per il numero dei club coinvolti (60)”, ha spiegato Marcel Vulpis, vicepresidente vicario della Lega Pro – nella foto sopra. “Più di 1.300 calciatori della Serie C hanno ricevuto (proprio in queste ore) un NFT celebrativo, personalizzato con nome e cognome. Potranno mostrarlo ai tifosi e condividerlo sui propri social media. Un’operazione di guerrilla marketing studiata per creare visibilità e interesse nei fan a supporto del progetto. Infine, stiamo studiando altre sorprese sia per le tifoserie dei tre club già promossi (Bari, Modena e Südtirol), sia per la giornata finale del 12 giugno, quando conosceremo il nome della quarta ed ultima squadra promossa in Serie B”.

Previous post

La Serie A minaccia di non rispettare la mutualità nei confronti delle altre leghe

Next post

Lega B sostiene la rappresentativa ucraina. Al via il premio "Maurizio Maestrelli" 2022

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.