All newsAltri eventiAziendeBrandEconomia E PoliticaEventihome pageIstituzione e AttualitàPremier LeagueTecnologia

LA PREMIER LEAGUE SI AFFIDA A ORACLE PER GENERARE LE STATISTICHE DELLA PROSSIMA STAGIONE

(di Lorenzo Di Nubila) – La English Premier League (EPL) ha nominato il colosso Oracle per fornire dati e statistiche avanzati sulle prestazioni dei giocatori durante le partite della stagione 2021/22.
Oracle Corporation è una società multinazionale del settore informatico, con sede nella Silicon Valley a Redwood, California. L’azienda vende software e tecnologia per database, sistemi di ingegneria cloud e prodotti software aziendali, in particolare i propri marchi di sistemi di gestione di database.
In qualità di fornitore di servizi cloud ufficiale della Premier League, Oracle utilizzerà i suoi dati e le sue tecnologie di analisi e apprendimento automatico per generare statistiche che verranno incluse durante la copertura delle trasmissioni globali e attraverso i canali social della competizione.

In base all’accordo, Oracle svilupperà modelli di machine learning per generare insight immediati basati su flussi di dati in tempo reale, dati di monitoraggio in tempo reale e fatti e aneddoti raccolti su ogni giocatore della Premier League da migliaia di partite precedenti.

Tra le nuove informazioni sui servizi che Oracle fornirà c’è la formazione “media“, che terrà traccia delle posizioni di tutti i giocatori quando la loro squadra è sia in fase di possesso palla che di non possesso, per evidenziare come ciascuna squadra si organizzi quando attacca e quando difende.

Nel frattempo, la statistica della probabilità di vittoria live calcolerà la possibilità che una squadra si assicuri una vittoria o un pareggio. Il modello si basa su quattro anni di dati delle partite e tiene conto se una squadra giochi in casa o in trasferta, dei rigori assegnati, dei giocatori in campo e del tempo mancante per il termine della partita. Infine, il momentum tracker misurerà la probabilità che la squadra in quel momento con il possesso di palla segni un gol nei successivi dieci secondi.

“Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per migliorare la Premier League e sviluppare l’analisi della competizione”, ha detto l’amministratore delegato della Premier League Richard Masters. “Oracle è un marchio globale con una grande esperienza nel guidare l’innovazione e non vediamo l’ora di lavorare insieme per portare nuovi livelli di coinvolgimento ai fan di tutto il mondo“.

Ariel Kelman, vicepresidente esecutivo e chief marketing officer di Oracle, ha aggiunto: “La combinazione dell’esperienza di machine learning di Oracle con la ricchezza di dati calcistici della Premier League è una fusione significativa di tecnologia e sport. I margini di errore in Premier League sono molto ridotti, quindi i dati diventano fondamentali per scoprire i momenti significativi di ogni partita“.

Previous post

BASEBALL: LA MAJOR LEAGUE FISSA IN 2.2 MILIARDI DI DOLLARI IL PREZZO D'INGRESSO PER LE NUOVE SOCIETA'

Next post

ERLING HAALAND (BORUSSIA DORTMUND) NUOVO VOLTO DI HYPER ICE

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.