All newsAltri eventiAltri impiantiAltri SportBrandEventihome pageIstituzione e Attualità

La O2 Arena di Londra danneggiata dal forte vento della tempesta Eunice

(di Emanuele de Laugier) – Il 18 febbraio, la O2 Arena di Londra (conosciuta anche come “Millennium Dome”), costruita da Sir Robert McAlpine e progettata da Buro Happold (su progetto Populous – la proprietà è di Homes England), è stata danneggiata dal forte vento della tempesta Eunice, una delle peggiori degli ultimi 30 anni, che si è abbattuta sul tutto il Regno Unito. Le raffiche di vento hanno superato le 90 miglia orarie e hanno squarciato una parte del tetto in tessuto composto da una fibra di vetro rivestito in PTFE. (https://twitter.com/BJFHubbard/status/1494660067848773632?)

L’edificio, che ospita regolarmente eventi sportivi e concerti, ha una capienza massima di 20.000 spettatori ed è l’ottava struttura più grande del mondo per volume utile.
Durante l’incidente erano presenti 1000 persone all’interno dell’O2 Arena evacuate in sicurezza da parte dei vigili del fuoco. (https://twitter.com/LondonFire/status/1494685040093052929?)

Tuttavia, i danni non sembrano essere stai ingenti visto che lo spettacolo di “AP Dhillon” (è un cantante, rapper, cantautore e produttore discografico indiano associato alla musica punjabi indiana), in programma per la serata di venerdì, è stato spostato a martedì 22 febbraio. Una fortuna per i londinesi e per gli organizzatori di eventi dato che l’O2 Arena è l’unico edificio al chiuso della capitale inglese ad avere tali dimensioni e capienza di spettatori. Inoltre, ha un programma fitto di eventi poiché ospita tre o quattro concerti o eventi sportivi alla settimana come, per esempio, i “BRIT Awards”, che si sono svolti l’8 febbraio scorso, in cui la cantante Adele ha vinto tre premi. Nel 2022 ospiterà anche la 5a edizione della Laver Cup di tennis. Precedentemente (tra il 2013 e il 2014) ha ospitato diverse gare ufficiali della NBA in terra britannica e nel 2015 i campionati europei di atletica leggera indoro (sotto l’egida della IAAF). Senza dimenticare che dal 2009 al 2020 ininterrottamente ha ospitato le Nitto Atp Finals di tennis, con i migliori specialisti al mondo.
La tempesta Eunice, che ha soffiato venti fino a 122 miglia all’ora in alcune parti del Regno Unito, ha portato anche al danneggiamento di altri edifici, alla chiusura dei ponti, alla chiusura della rete ferroviaria e ha provocato molti incidenti stradali (per diverse ore poi gli aeroporti londinesi sono stati chiusi per precauzione).

Previous post

Dazn ha ottenuto un finanziamento da 4,3 miliardi di dollari da Access Industries

Next post

Empoli FC (Serie A)-Kappa: matrimonio tecnico fino al 2028

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.