All newsAltri eventiCalcioDiritti TelevisiviEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoParlamento e GovernoSerie A - Serie BSport Business

Il dragone cinese mette il gruppo AC Milan nel “mirino”. Closing sempre più vicino

Il prossimo 3 marzo 2017 il gruppo AC Milan potrebbe definitivamente finire in mani straniere, per la precisione “cinesi”. Per questa data è atteso infatti il closing con la cordata guidata da Sino Europe Sports (SES), che intende acquisire la totalità delle azioni rossonere (99.93%) da Fininvest (controllante del gruppo AC Milan).

Entrando nella struttura finanziaria dell’operazione sono previsti in arrivo ben 420 milioni di euro (di cui 100 mln anticipati per il piano industriale futuro), provenienti da SES (attraverso una omonima società di diritto lussemburghese) e dal fondo “Rossoneri Hong Kong“. Di questi ben 320 mln andranno direttamente nelle casse di Fininvest (legati esclusivamente al closing).  Cento milioni di euro rappresentano l’anticipo dei 350 mln di euro del piano industriale della cordata “cinese”. Altri 60 mln serviranno alla spese di gestione aziendale fino a luglio 2017. Così come 100 mln saranno versati per la prossima sessione estiva di calciomercato. Queste cifre, se confermate, mettono i nuovi soci cinesi (dal prossimo 3 marzo) in una posizione di forza; nel contempo si chiude una era importante (quella della gestione di Silvio Berlusconi, tycoon di profilo internazionale e tre volte presidente del Consiglio in ambito politico).

Previous post

Il CC Aniene ospita la cerimonia del Premio Estra per lo Sport

Next post

Snai investe nel digital marketing

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.