All newsAltri eventiCalcioCalcioCalcio.InternazionaleFootball Jerseyhome pageIstituzione e AttualitàMerchandising LicensingPartnersPremier LeaguePrurito calcisticoPubblicitàSponsorshipSport Business

Il divorzio con Adidas costa caro ai Blues

Come annunciato da diversi mesi, è rottura tra il Chelsea e l’Adidas. I Blues hanno già trovato l’accordo per quindici anni con la Nike, ma l’interruzione anticipata di sei anni del rapporto con il vecchio sponsor tecnico costa ai londinesi 67 milioni di sterline (76 milioni e mezzo di euro).

La penale peserà sui conti di Roman Abramovic che, nonostante un fatturato superiore ai 300 milioni, ha registrato una perdita di 70 milioni di sterline. Sul bilancio incide la penale che ha dovuto pagare nei confronti del gruppo industriale tedesco, che avrebbe dovuto sostenere il club di Londra per altri sei anni.

Il precedente contratto con Adidas forniva ai Blues un budget di 30 milioni di sterline annuali, poche confrontate ai guadagni derivanti dagli sponsor tecnici di club come il Manchester United. Anche per questo, la dirigenza del Chelsea è stata attratta dall’offerta della Nike, che pagherà i londinesi 60 milioni di sterline all’anno per vestire Hazard e compagni.

Il nuovo accordo con il marchio d’abbigliamento americano, quindi, sarà molto più proficuo rispetto a quello precedente: in 15 anni, nelle casse del Chelsea entrerà una cifra molto vicina ai 900 milioni di sterline. Un’operazione che consentirà ai Blues di tornare ad investire pesantemente sul mercato per poter competere economicamente con le rivali europee. Anche se, per il momento, sembra che in Inghilterra basti la cura Conte. (ha collaborato Federico Pagano)

Previous post

I San Diego Chargers tornano a Los Angeles

Next post

Betfair riporta Rivaldo al Barcellona con #MagicofBarça

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.