Motori

Formula Uno: i conflitti sul budget si inaspriscono

Secondo The Times, i conflitti all’interno della Formula 1 potrebbero presto portare alla creazione di un circuito di corse alternativo. Il quotidiano inglese si aspetta di ricevere in settimana un comunicato ufficiale con i dettagli del nuovo progetto GPWC (Grand Prix World Championships), una
serie concorrente alla Formula 1 che potrebbe diventare realtà dal 2008.

IMG, una delle più grandi agenzie che operano sul mercato dello sport marketing, potrebbe essere interessata a gestire i diritti commerciali del nuovo circuito di gare. Alcune scuderie sono in aperta polemica con il patron della Formula
1 Bernie Ecclestone, reo di aver opposto un netto rifiuto alla proposta di ridefinire la distribuzione dei proventi.

L’attuale gestione destina ai teams solo il 27% del ricavo complessivo (stimato intorno ai 450 milioni
di sterline all’anno, quasi 650 milioni di euro), troppo poco – secondo i membri del GPWC – a fronte di finanziamenti economici per circa 600 milioni di sterline l’anno forniti dai costruttori in sponsorizzazioni e produzioni meccaniche.

Il proprietario della Minardi,  Paul Stoddart, facendosi portavoce del gruppo, ha ammonito: “è una cosa importante. Non sottovalutate la serietà della nostra proposta” – riproduzione riservata (AdF)

Previous post

Zurich lascia la Premier League di Rugby

Next post

L'OM rompe con Havas

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.