All newsAltri eventiAziendeBundesligaCalcioCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E PoliticaFiscohome pageIstituzione e AttualitàSponsorshipSport Business

Federcalcio tedesca, perquisiti gli uffici: scattano le indagini per sei ex dirigenti. Accuse di presunta evasione fiscale

(di Marco D’Avenia) – Nella giornata di ieri 200 agenti di polizia tributaria hanno fatto irruzione in 6 sedi della Federazione calcistica tedesca (DFB). I procuratori hanno fatto partire le indagini a carico di altrettanti sei ex e attuali dirigenti della Deutscher Fußball-Bund, accusati di aver evaso tasse per 4.7 milioni di euro.

A riportare la notizia è il quotidiano spagnolo “AS”, che racconta, come mercoledì, le sedi della DFB dell’Assia, della Baviera, della Renania settentrionale-Vestfalia, della Bassa Sassonia e del Renania-Palatinato siano state perquisite dalla guardia di finanza tedesca.

I “sospettati”, secondo i procuratori di Francoforte sul Meno, avrebbero mentito sulla reale entità degli introiti pubblicitari in occasione delle partite casalinghe della nazionale tedesca negli anni 2014 e 2015.

Il procuratore generale, Nadja Niesen, ha fornito ulteriori informazioni sulla vicenda, sostenendo che la DFB abbia “consapevolmente” dichiarato il denaro proveniente dalle pubblicità come “derivante dalla gestione patrimoniale”, entrate per cui la lega calcio tedesca è esente da tassazioni.

Immediata la replica dell’attuale presidente della DFB Fritz Keller che ha dichiarato di voler “cooperare pienamente” con le autorità, per poi aggiungere:  “Sono favorevole alla piena trasparenza per avere un futuro pulito. Il calcio non merita tutto ciò”.

Previous post

MotoE, "Energica" rinnova: sarà l'unica fornitrice fino al 2022

Next post

Vetrerie Belcaro, nuovo sponsor del pantaloncino dell'U.S.Vibonese calcio (Serie C)

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.