All newsAltri eventiAziendeBrandCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàMarketingPremier LeaguePrurito calcisticoPubblicitàPunto e a Capo

Elon Musk illude per qualche ora i fan del Manchester United, poi: “E’ uno scherzo!”

(di Massimo Lucchese) –No, è uno scherzo. Non ho programmato di acquistare alcuna società sportiva“. Finisce, in poche ore, su Twitter il sogno dei fan dei “Red Devils” di vedere il magnate sudafricano (naturalizzato americano) Elon Musk (fondatore di Tesla e del progetto avveniristico “SpaceX”) guidare il Manchester United in EPL (English Premier League).

La “sparata” di Musk (da sempre noto per dichiarazioni al limite della provocazione su Twitter) ha fatto sognare la community mondiale del ManUtd, dopo i rumour della vendita di pacchetti di azioni (seppure di minoranza) da parte della famiglia Glazer (proprietaria del brand dal lontano 2005). Sempre il club britannico, quotato da più di 10 anni alla Borsa di New York (NYSE), presenta una capitalizzazione di mercato pari a 2,23 miliardi di dollari (poco meno di 2,19 mld di euro).

L’azione “ManU” (Manchester United Plc), che martedì aveva chiuso stabile a 12,78 dollari (+0,08%), ha perso ieri il 2,11% dopo la chiusura. Il Manchester United è controllato dai sei figli del business man americano Malcolm Glazer, che ha rilevato il club nel 2005 guidandolo personalmente fino alla sua morte (avvenuta nel maggio 2014). Il Manchester United è, da sempre, uno dei club più amati al mondo, ma ultimamente sta attraversando una grave crisi in termini di risultati.

Previous post

Manchester United: famiglia Glazer sarebbe pronta a vendere quote di minoranza del club 

Next post

BCF e Brescia calcio BSFC ancora insieme

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.