All newsAltri eventiAltri SportCalcioCalcioEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàOlimpiadiOsservatorio PoliticoParlamento e GovernoPubblicitàRoma 2024Serie A - Serie BSponsorshipSport BusinessStadi di calcio

Di Battista (M5S) si scaglia contro la corruzione presente nel calcio

Alessandro Di Battista deputato M5S in occasione di una sua partecipazione al “Processo del Lunedì” (RaiTre), per la prima volta ha parlato di sport e calcio: “Il calcio, lo sport, e la politica sono simili, c’è molta corruzione e c’è anche una gestione poco trasparente ed è il momento di intervenire
Di Battista ha rincarato la dose: “Lo Stato ogni anno versa 400 milioni al Coni, ma c’è poca trasparenza nell’uso che di questi soldi fanno le stesse federazioni e non mancano i conflitti di interesse”.

“Stiamo lavorando con la Commissione cultura per aggredire il problema del doping, c’è la necessità di rendere autonoma l’agenzia antidoping, ma anche lavorare sulla questione degli stadi e sulla questione complessiva dello sport, che sia un po’  più pulito. Ora la politica tra scandali e corruzione sta allontanando gli elettori, e lo sport, il calcio rischiano altrettanto. Stiamo lavorando ad un convegno con Damiano Tommasi, dell’Aic, dal titolo ‘Tutto il marcio minuto per minuto’, ci piacerebbe venisse Zeman”.

Sul tema stadi: “Ad esempio a Roma le società AS Roma e SS Lazio potranno parlarne con noi dopo le elezioni e troveremo delle soluzioni. La Lazio potrebbe valutare il Flaminio, in abbandono. Il progetto attuale della Roma prevede un milione di metri cubi edificati e l’impianto vale solo il 14%”.

Di Battista ha espresso perplessità anche sulla candidatura della Capitale ai Giochi 2024:
“Non c’è Olimpiade che non abbia visto costi lievitati e per il turismo non ci sono vantaggi, a Londra nel 2012 hanno perso il 6% sul 2011. Se bisogna fare investimenti per lo sport meglio impiegarli per le periferie e per l’impiantistica da dedicare a tutti”.

Previous post

Inter-Pirelli, il matrimonio prosegue ma a cifre più basse: 9 mln annui

Next post

Sergey Bubka si racconta ad Eurosport in Going for Gold

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.