All newsAltri eventiAziendeBrandhome pageIstituzione e AttualitàSerie A - Serie BSerie BSport.Dilettantistico - Ass. Sportive

Da Barcellona a Monaco di Baviera passando per Avellino: idea Polisportiva

Gianandrea De Cesare, amministratore delegato e vicepresidente della Sidigas Scandone, squadra della serie A di basket, sarebbe pronto a diventare nuovo socio dell’Avellino calcio, che gioca in serie B, e a raccogliere, secondo indiscrezioni, l’eredità del presidente Walter Taccone per fondere così le due società e creare una vera Polisportiva italiana con un unico patron.

Idea coraggiosa che crede nel made in Italy, in un periodo in cui investitori stranieri prendono il sopravvento su storiche società italiane. I modelli a cui De Cesare si ispira sono quelli delle grandi realtà europee, come Bayern Monaco, Barcellona e Real Madrid: le quote azionarie del club tedesco appartengono infatti ad Allianz, Audi e Adidas per il 9% ciascuna e ai tifosi per il 73%; le due società spagnole sono gestite direttamente dai tifosi – soci che, attraverso la pratica dell’azionariato popolare, sono anche investitori e dirigenti a tutti gli effetti. I “tifosoci” blaugrana versano annualmente nelle casse della Polisportiva oltre 25 milioni di euro.

Paragonare la US Avellino a società che dominano in Europa e fatturano fior di milioni è impensabile ma ciò che lega questi mondi lontani è la passione dei tifosi unita a idee lungimiranti di imprenditori che credono nello sport. Il progetto dell’ingegnere campano sarebbe economicamente produttivo e i numerosi tifosi diventerebbero azionisti. Basti pensare alle quote annuali che ogni socio sarebbe tenuto a pagare, alla condivisione delle strutture, alla riduzione dei costi e all’aumento dei ricavi. “Questa squadra, l’Avellino, è la più bella realtà del calcio di provincia della storia italiana“: le parole di Gianni Brera pronunciate a La Domenica Sportiva nel 1980 risuonerebbero ancora più forte se il sogno di De Cesare divenisse realtà. (ha collaborato Tania Astorino)

Previous post

La peugeot 3008dkr vince la sua prima tappa alla dakar

Next post

Nuovo sponsor regionale cinese per il Barça

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.