All newsAltri eventiAltri SportDigital Media SportFederazioni Italianehome pageIstituzione e AttualitàSport BusinessSport Federazioni

Calcio a 5: numeri positivi per la diretta multimediale Real Rieti-Pescara

La Divisione calcio a 5 e Pulse Media Group (PMG) hanno stretto una collaborazione strategica sul terreno digital.

La prima diretta multimediale della storia del futsal, organizzata in occasione della Supercoppa Italiana vinta dal Pescara al Pala San Nicolò di Teramo contro il Real Rieti, è stata un successo. La diretta, che ha raggiunto quasi 388 mila utenti, con 5 mila reazioni e commenti, è stata condivisa da più di 10 portali sportivi, fra i più importanti del panorama sportivo nazionale, tra cui Gazzetta.it e corrieredellosport.it, oltre ai portali delle testate locali di riferimento delle due squadre partecipanti.

esultanza-pescara-divisionecalcioa5

“Da anni siamo molto attenti al mondo dei social, il futsal stesso è da sempre social – ha dichiarato Fabrizio Tonelli, presidente della Divisione calcio a cinque. Il successo di questa diretta è la dimostrazione che il calcio a 5 è uno sport che attrae un pubblico eterogeneo, che si diverte con questo sport. E’ importante anche aver fatto sintonizzare chi non segue abitualmente il calcio a cinque. Questo ci fa piacere e apre un interessante ed innovativo percorso in termini di visibilità”.

L'immagine adv della Super Coppa Italiana organizzata dalla divisione calcio a 5

L’immagine adv della Super Coppa Italiana organizzata dalla divisione calcio a 5

Roberto Magnani, delivery manager PMG. “Abbiamo lavorato per giorni insieme alla Divisione (con l’area marketing gestita da Simone De Stefanis), fornendo il nostro supporto per la distribuzione su piattaforme web e social. I numeri sono andati ben oltre le aspettative, è stata una serata speciale anche per l’impatto internazionale che ha avuto il live della gara”

Calcio a 5: numeri positivi per la diretta multimediale Pescara-Real Rieti

Magnani promuove questo modello di multimedialità e sottolinea l’importanza di esperimenti come quello fatto per la Supercoppa. “E’ la dimostrazione che esiste un modello di visibilità che sta crescendo e rappresenta presente e futuro degli eventi sportivi”.

La condivisione social ha aperto gli orizzonti più disparati: attesi per esempio gli spettatori da Spagna, Portogallo e Brasile, meno quelli provenienti da Ecuador, Perù e Malesia.

Previous post

Macron sponsor tecnico della nazionale di calcio del Togo

Next post

FootballAvenue, allo Juventus Stadium la quarta edizione

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.