All newsCalcio.InternazionaleFIFA - UEFAhome pageIstituzione e AttualitàQatar 2022Sport Business

Blatter-Platini sospesi dalla FIFA. Muoia Sansone e tutti i filistei

E’ ufficiale. Sepp Blatter (uomo forte e plenipotenziario fino ad oggi della FIFA), Michel Platini (presidente Uefa ed ex grande amico di Blatter) e il segretario della Fifa Valcke sono stati sospesi per 90 giorni (più altri 45 che potrebbero essere aggiunti) per una serie di presunte irregolarità, rispedite al mittente dai soggetti in esame, ma mai azzerate (presentando per esempio carte e documenti che potessero sgombrare in modo definitivo qualsiasi dubbio su comportamenti eventualmente poco etici).

Anche il coreano Chung Moon-joon è stato squalificato per 6 anni e dovrà pagare una multa di 100 mila franchi. Tutta la gerarchia del pallone in poche ore è stata azzerata o come minimo spedita in panchina prima che ci sia l’elezione del nuovo numero uno della FIFA.

Di fatto due dei quattro candidati alla successione di Blatter vengono bloccati, Platini e Chung non possono più presentarsi, anche se l’ex campione della Juventus minaccia di volersi ripresentare a dispetto della sospensione comminatagli.

Restano in corsa il principe giordano Ali bin Hussein, l’ex stella del calcio brasiliano Zico e solo sulla carta il liberiano Musa Bility che in realtà non ha ancora il requisito minimo ovvero cinque federazioni che lo sostengano.

I “maligni” fanno notare che l’esclusione di Sepp Blatter in modo coercitivo, post scandalo FIFA di questa estate, ha portato ad una serie di “rappresaglie” e adesso pagano idealmente il conto proprio i nemici dello stesso ex numero uno del governo del calcio mondiale. In perfetto stile “Muoia Sansone e tutti i filistei“.

Previous post

Sport ed Entertainment fanno squadra nel mercato italiano

Next post

Al via il campionato dell'Etica, per valorizzare il tema del fair play

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.