All newsAltri eventiBundesligaCalcioCalcioCalcio.InternazionaleCorporate Social ResponsabilityDiritti di immagineEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàMarketingPrurito calcisticoPubblicitàPunto e a CapoSponsorshipSport Business

Bayern Monaco–Qater Airways. E’ polemica in assemblea degli azionisti

(di Mattia Celio) – Tra Bayern Monaco (club di Bundesliga1) e lo sponsor Qatar Airways vi è aria di forte tensione. Come riporta il quotidiano ‘Bild’, la recente assemblea dei bavaresi è finita nel caos a causa della richiesta da parte di Michael Ott, uno dei soci, di non rinnovare l’accordo. Proposta che i dirigenti hanno immediatamente ritenuto inammissibile.

Secondo quanto riferito, l’accordo di sponsorizzazione della manica dei campioni della Bundesliga con Qatar Airways vale circa 20 milioni di euro all’anno, con l’attuale termine di cinque anni che scadrà nel 2023. Il club ha anche utilizzato Doha come centro regolare di allenamento invernale durante l’ultimo decennio, eccetto un anno fa a causa della pandemia.

Durante l’assemblea, durata cinque ore, si è discusso delle controversie sullo stato del Qatar, di cui QA ne è la compagnia aerea, soprattutto sulla questione dei diritti umani, tematica già discussa quando David Beckham è stato eletto ambasciatore del prossimo Campionato del Mondo. Secondo le proposte emerse, infatti, una squadra che si dice favorevole ai diritti umani non può permettersi di collaborare con un paese dove alcuni diritti umani non sarebbero tutelati come in altre parti del mondo. La questione si è conclusa con un sondaggio, che ha visto il 77,8% dei membri votare a favore dell’allineamento del club con gli standard dei “diritti umani riconosciuti a livello internazionale”, mentre tutta la dirigenza del club è risultata contraria. Tra questi il presidente Herbert Hainer e l’amministratore delegato Oliver Kahn (ex portiere dei bavaresi).

In un periodo in cui la pandemia ha pesato sulle finanze delle società calcistiche, i contratti di sponsorizzazioni diventano sempre più fondamentali. Nell’anno fiscale 2020-2021, il fatturato del colosso bavarese è sceso di oltre 100 milioni di euro, passando da 750,4 a 643,9 milioni. Anche gli utili al netto delle imposte del gruppo sono crollati, da 52,5 milioni a 1,9 milioni di dollari.

Previous post

Istituzioni e leggende bianconere alla Dacia Arena per i 125 anni del club

Next post

Dazn Group annuncia Dazn X, nuovo polo di innovazione

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.