All newsAltri eventiAltri impiantiAltri SportEconomia E Politicahome pageIOCIstituzione e AttualitàOlimpiadiOsservatorio PoliticoParlamento e GovernoRio 2016Sport BusinessSport FederazioniStadi di calcioTokyo 2020

Tokyo2020 taglia i costi dello Stadio Olimpico dei Giochi

Cambio in corsa per il più importante progetto di impiantistica sportiva destinato all’Olimpiade di Tokyo del 2020. Il Governo nipponico ha finalmente svelato il progetto per lo stadio Olimpico in vista dei Giochi post Rio2016.
Dopo il flop del primo progetto presentato dall’architetto Zaha Hadid, bocciato per il costo “monstre” di 2 miliardi di euro, è stata scelta la proposta dell’architetto Kengo Kuma.
L’impianto, 68 mila posti a sedere, costerà poco più di un milardo di euro e sarà terminato entro il 30 novembre del 2019, due mesi prima della data-ultima imposta dal CIO.
“Penso che l’unicità di questo progetto, la sua forza speciale, sia ciò che lo circonda: una foresta verde – ha dichiarato ai media l’architetto Kuma -. Questa volta non stiamo parlando solo della forma dello stadio, ma di come questo impianto si fonderà insieme alla foresta. Lasceremo questo stadio in eredità alle nuove generazioni e lo faremo in pieno stile giapponese”.

Previous post

Il Comitato Etico della FIFA chiede 9 anni per l'ex SG Valcke

Next post

Il cinese Zheng ha nel mirino l'FC Bari 1908

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.