All newsAltri impiantiCalciohome pageIstituzione e AttualitàSerie A - Serie BStadi di calcio

Stadio della Roma: sulle opere pubbliche Regione Lazio pronta a mettersi di traverso

Ancora dubbi e polemiche sul progetto dello stadio della Roma, dopo il via libera della sindaca Virginia Raggi ai proponenti (Eurnova e AS Roma). Se non ci saranno altri ostacoli amministrativi o burocratici, i proponenti dello stadio della Roma a Tor di Valle contano di posare la prima pietra entro il 2017 e di vedere il primo calcio di inizio tra il 2019 e il 2020.

Dopo l’annuncio dell’accordo, la Regione Lazio (guidata dal governatore Nicola Zingaretti) è scettica e fa sapere che vigilerà soprattutto sulle opere pubbliche “per garantire la mobilità”, il miglioramento dell’ambiente e della qualità urbana”.

Rientra, intanto, per il momento, la frattura nel M5s (“Brava Virginia“, plaude anche Roberta Lombardi sui social), mentre scende in campo Claudio Lotito, presidente biancoceleste: “Ora tocca allo Stadio della Lazio” e il critico d’arte Vittorio Sgarbi si propone come testimonial dello “Stadio delle Aquile”.

Previous post

Saputo (Bologna FC) sogna uno stadio nuovo e il club in Europa

Next post

Acciari presenta il premio Il Velista dell'Anno 2017

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.