All newsSerie A - Serie B

Sassuolo calcio: da Mapei una iniezione di denaro fresco per 15 milioni di euro

  • Per Giorgio Squinzi (patron del gruppo Mapei e presidente di Confindustria – nella foto) si tratta di un esborso legato alla passione dell’industriale bergamasco per il calcio. Non a caso il Sassuolo (amministrato da Giovanni Carnevali – titolare anche di Master group, società attiva nello sports-marketing) è l’unica squadra di serie A, assieme alla Juventus e all’Udinese, proprietaria dello stadio, in questo caso quello di Reggio Emilia, rilevato dal fallimento per 3,8 milioni: impianto che a tutto il 2013 ancora non figurava tra gli attivi di bilancio del club, perché la piena proprietà è stata trasferita solo nel febbraio di un anno fa (fonte: Milano Finanza).
  • Dopo la piccola perdita registrata a fine 2013 (158 mila euro a fronte di ricavi per 31,68 milioni), si legge oggi sul quotidiano economico “Milano Finanza“, nel primo semestre dello scorso anno il rosso del club, è schizzato a 12,6 milioni di euro, a causa probabilmente degli investimenti effettuati nel calciomercato di riparazione di inizio 2014. Ecco perché il gruppo Mapei, azionista di riferimento del Sassuolo calcio, ha coperto «con propri versamenti le perdite residue pari al patrimonio netto negativo dopo 1’azzeramento delle riserve e del capitale sociale…per ricostituire il capitale» per una cifra vicina ai 5 milioni di euro. 
Previous post

Udinese - Roma: le quote di Paddy Power

Next post

Pallone d'Oro 2014: André Villas Boas, ''Ronaldo meglio di Messi''

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.