All newsAltri eventiAziendeCalcioCalcioCalcio.InternazionaleDiritti TelevisiviEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàPartnersPubblicitàSponsorshipSport Business

Santander torna ad investire sulla Copa Libertadores per tre anni

Dopo l’intermezzo di Bridgestone, sponsor fino alla stagione 2017, Banco Santander tornerà ad investire per tre anni sulla Copa Libertadores.

Banco Santander Central Hispano (BSCH), una delle più grandi realtà bancarie spagnole è nuovamente sponsor della Copa Libertadores, una delle più importanti competizioni calcistiche sudamericane. Il gruppo bancario aveva annunciato la prima partnership nel novembre 2007, decidendo di firmare l’evento dal 2008 al 2012.

Grazie all’ingresso di Santander sono raddoppiati i “premi” per le 38 squadre iscritte alla Copa Santander Libertadores, dopo l’uscita di Toyota (title partner fino al termine della stagione 2007). La casa automobilistica giapponese (primo marchio ad aver firmato la competizione sudamericana) pagava 1 milione di dollari (oltre ad una macchina della propria collezione) alla squadra vincitrice del titolo.

La squadra finalista incassa invece 800 mila dollari. Ulteriori premi sono previsti per il resto del plotone a seconda della classifica raggiunta. Il budget messo a disposizione da Toyota su base stagionale è superiore ai 3 milioni di dollari.

Il gigante giapponese dei pneumatici Bridgestone è stato title sponsor della “Champions League del calcio sudamericano” per il periodo 2013-2017, sostituendo Santander ed investendo il doppio.

Bridgestone è diventato così il terzo sponsor della coppa dopo Santander (2008-12) e Toyota (1997-2007). Il ritorno di Santander dovrebbe portare nelle casse del CONMEBOL (la confederazione del calcio sudamericano) una cifra non inferiore ai 10 milioni di dollari.

Previous post

Stadi: Berlusconi diventa "sponsor" di Roma e Napoli

Next post

Legea cresce in Egitto con il Makasa SC

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.