All newsConiDigital Media SportDiritti TelevisiviFederazioni EstereFederazioni Italianehome pageIOCIstituzione e AttualitàLondra 2012OlimpiadiRio 2016Sport BusinessSport ParalimpicoSport.Dilettantistico - Ass. Sportive

Rio2016: per i bookie dall’I-Team arriveranno 25 medaglie

Venticinque medaglie olimpiche con 7 ori conquistati: è la previsione dei bookmaker internazionali sulla performance degli atleti italiani (nella foto il presidente del CONI, Giovanni Malagò) alle Olimpiadi di Rio del 2016. Un dato che va un po’ al ribasso rispetto a quanto ottenuto a Londra nel 2012, quando le medaglie portate a casa furono 28 e gli ori 8.

Un calo “fisiologico” dovuto all’impossibilità degli azzurri di competere a tutto campo nella scherma, disciplina in cui l’Italia primeggia da sempre e che a Londra, da sola, portò ben 7 medaglie. Il conto delle tre medaglie “sfuggite” ai bookmaker è presto fatto: il programma olimpico, spiega Agipronews, prevede una rotazione per le gare a squadre e per Rio2016 la FIE (la Federazione Internazionale di Scherma), ha deciso di dare un “turno” di riposo alla sciabola maschile e al fioretto femminile, discipline dove in Gran Bretagna conquistammo rispettivamente il bronzo e l’oro.

La terza medaglia che manca all’appello è una di quelle che potrebbe arrivare dal fioretto femminile individuale, dove nel 2012 l’Italia entrò nella storia facendo l’en plein con il Dream Team Di Francisca-Errigo-Vezzali (non si è qualificata per l’Olimpiade di Rio2016): quando non si disputano le gare di fioretto a squadre femminile, ciascuna Nazione può far competere nella gara individuale al massimo due atlete, ecco perché sarà impossibile a Rio assistere a un’altra tripletta azzurra.

Dunque i bookmaker, più che “sfiduciare” l’Italia hanno semplicemente corretto il tiro delle loro previsioni (e quindi impostato diversamente le loro scommesse) in base al programma olimpico, anche perché se si prendono in considerazione le quote sul medagliere italiano di quattro anni fa, i valori sono estremamente simili.

Nel 2012, riferisce Agipronews, si puntava a 1,87 su almeno 28 medaglie, oggi la proposta su almeno 25 è fissata a 1,85, con quote simili nella scommessa sul numero di ori, dove l’obiettivo in quota era fissato a 8 medaglie nel 2012 e oggi è invece sceso a 7. La fiducia nella truppa azzurra, in vista di Rio2016, resta quindi immutata per i bookmaker e pertanto, proprio come nel 2012, è lecito aspettarsi fiducia anche dagli scommettitori: quattro anni fa, pochi giorni prima dell’inizio dell’Olimpiade di Londra, la scommessa più giocata, ricorda Agipronews, fu quella sull’Italia capace di portare a casa almeno 34 medaglie.

Quanto ai nomi di chi riuscirà a salire sul podio di Rio2016 Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri sono tra i più caldi: l’atleta veronese è subito dietro Katie Ledecky nelle scommesse sui 200m stile libero, e il suo oro è dato a 4 volte la scommessa, con un piazzamento sul podio a 1,25. Secondo favorito anche Paltrinieri, nei 1.500m stile libero: l’oro viaggia a 3,50 e il podio a 1,15. “Bollente” invece il pronostico su Vincenzo Nibali, che dopo un anno difficile punta al riscatto nella prova su strada di ciclismo: lo Squalo dello Stretto è favorito assoluto a 4 volte la scommessa.

Previous post

Il palo di Innerhofer genera 1,7 milioni di clic su Eurosport

Next post

CR7 testimonial di BES nel 2014. Dov'è finita l'etica nelle sponsorizzazioni?

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.