All newsAltri eventiEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoParlamento e Governo

Protocollo ANCI-ICS: 160 milioni di euro sull’impiantistica sportiva

Per rilanciare un settore in deficit o con un forte gap strutturale, c’è solo un metodo: uno choc molto fore. E’ quanto avvenuto, di recente, nel settore dell’impiantistica sportiva.

In totale 160 milioni di euro in mutui che saranno a disposizione dei comuni per costruzione, ampliamento, ristrutturazione, efficientamento energetico e messa a norma di impianti sportivi, compresa l’acquisizione di aree e immobili funzionali alla realizzazione di strutture di impiantistica sportiva.

Questo, in sintesi, il fulcro del Protocollo d’intesa firmato il 14 luglio scorso da Anci e Credito Sportivo (ICS), che consentirà ai comuni, a partire dal 1° settembre, di attivare mutui a tasso zero e a tasso agevolato. Particolare attenzione alle strutture per le scuole (Art. 8 del Protocollo).
Nel dettaglio, la dotazione di risorse messe in campo dal Credito Sportivo prevede 60 milioni di mutui a “tasso zero”, di cui 24 milioni per interventi realizzati dai Comuni fino a 5mila abitanti, 18 milioni per interventi nei Comuni medi (da 5 a 100mila abitanti) e dalle Unioni dei Comuni e altri 18 milioni per i Comuni capoluogo. I 60 milioni di prestiti a “tasso zero”, fino all’importo massimo di 2 milioni di euro su ciascun progetto, saranno assegnati con un avviso pubblico di prossima pubblicazione relativo a progetti definitivi e dovranno essere stipulati entro il 31 dicembre 2016.
Per quanto riguarda gli interessi degli altri 100 milioni stanziati dal protocollo, la riduzione del tasso sarà dello 0,23%.

L’intesa, siglata dal presidente Anci Piero Fassino e dal commissario straordinario del Credito Sportivo Paolo D’Alessio, avrà durata biennale e potrà essere utilizzato anche per l’acquisto di attrezzature e per la realizzazione di piste ciclabili.

Il progetto è stato presentato, nei giorni scorsi, alla Camera dei Deputati alla presenza dell’on. Daniela Sbrollini (PD), di Roberto Pella (vice-presidente ANCI), di Bruno Molea (Scelta Civica), del commissario ICS Paolo D’Alessio e del capo gabinetto del CONI, avv. Francesco Soro. Presenti esponenti dei comuni italiani, delle federazioni (il presidente della FIH Sergio Mignardi insieme al segretario generale Francesca Vici), media e rappresentanti della società civile. 

Previous post

Il cinese Tappin per il Leeds di Cellino. Affare da 130 mln di dollari

Next post

L'argentina Bastons domina il 2° round del Toscana Endurance Lifestyle 2016

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.