All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleCalciomercatoFederazioni Esterehome pageIstituzione e AttualitàSport Business

MLS e CSL ripartono in questo week-end. Cresce il peso dei diritti tv

  • Nel week-end in corso sono ripartiti i campionati del Nord America (la Major League Soccer) e della Cina (Chinese Super League). Proprio la CSL si ben distinta come serie calcistica in forte crescita, anche sull’onda dell’ultima finestra (invernale) di calciomercato. I club cinesi hanno pagato 400 milioni di euro per portarsi a casa le prestazioni professionali di molti talenti europei e sudamericani del calcio. Ha fatto scalpore l’arrivo di Carlos Tevez che incasserà un assegno lordo di 40 milioni di dollari (al netto 18,9 milioni di euro), così come i 60 milioni di euro spesi dallo Shanghai SIPG per il brasiliano Oscar. Sul fronte dei diritti tv Ti’ao Power ha acquisito per cinque anni il campionato cinese (16 squadre) per 1,25 miliardi di euro (circa 240 milioni di euro a stagione). In Italia la CSL debutterà ogni fine settimana con la trasmissione delle migliori due partite del campionato.
  • Andrea Pirlo, ex Juventus FC, da alcuni anni in forza al New York City FC (MLS)

Anche la MLS, ovvero il soccer Usa, è in forte crescita: due nuove franchigie (Atlanta e Minnesota, rispettivamente nella Eastern e Western Conference), per un totale di 22 squadre (nella precedente edizione i 20 club della stagione 2015/16 hanno fatturato oltre 570 milioni di dollari). Il calcio a stelle e strisce gode di un contratto quadriennale (firmato nel 2015) con Eurosport, che trasmette anche in Italia. Quest’anno i fan italiani della MLS potranno ammirare, ogni settimana, due importanti top match (si parte con Los Angeles Galaxy vs FC Dallas – vinta dai texani per 2 reti ad 1 fuori casa), oltre ai play-off, che portano alla celebrazione della squadra campione nazionale. A ciò bisogna aggiungere l’All Star Game e la MLS Cup.

Previous post

Il calcio argentino è in piena crisi economica. Duecento squadre in sciopero

Next post

FIGC: Tavecchio dormirà sonni tranquilli? Abodi studia la "remuntada"

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.