All newsAltri impiantiAltri SportFederazioni EstereFederazioni Italianehome pageMarketingSport.Business

Milano 2023, un Mondiale di Scherma “sostenibile” che rilanci il sistema Paese Italia

(Foto Credits : A. Bizzi)
Sarà un Mondiale di Scherma “sostenibile” che vedrà pubblico e privato lavorare insieme per rilanciare il sistema Paese Italia, coinvolgendo tutto il territorio per creare una grande “piattaforma” che serva da indotto al turismo e al commercio.

Sono queste le prime parole che Marco Fichera, Presidente del Comitato Organizzatore dei Mondiali di Scherma Milano 2023, ha voluto sottolineare durante il nostro incontro di ieri.

Un Mondiale di scherma innovativo che cercherà di coinvolgere la fan base con una serie di eventi collaterali grazie ad un moderno e tecnologico piano di comunicazione. “Vogliamo – dice Fichera – porre attenzione alla sostenibilità <green> dell’evento , e ovviamente alla sostenibilità del bilancio economico dell’evento iridato”.

Il Piano di comunicazione verrà svelato ai primi di Settembre ed accompagnerà il Comitato organizzatore nell’avvicinamento alla manifestazione sportiva che si svolgerà all’Allianz Cloud di Milano, impianto recentemente ristrutturato. “Posso dire che oltre ai campioni della Scherma –sottolinea Fichera-  saranno nostri <ambassador> anche influencers di social media, che avranno il compito di condividere il nostro messaggio . Ci rivolgiamo ad un pubblico variegato, sarà quindi indispensabile approntare una comunicazione differenziata e variegata su diverse piattaforme”.

“Il tema budget, costi e coperture è fondamentale per avere successo, vogliamo dimostrare – aggiunge il Presidente del Comitato organizzatore-  che l’Italia è in grado di gestire in modo efficiente ed economico un appuntamento così importante come quello dei Mondiali di Scherma, e lasciare poi una eredità di successo a MilanoCortina2026 che dovrà gestire l’appuntamento delle Olimpiadi invernali”.

“Il budget sarà coperto grazie a contributi del mondo pubblico (che rappresenteranno circa il 65% del totale) e del mondo privato (35% del totale). A sua volta il contributo “privato” arriverà per il 70% dei ricavi dagli  sponsor ed il 30% da ticketing e diritti Tv. Ci stiamo rivolgendo ad aziende del territorio che vogliano condividere con noi questo messaggio di Sistema Paese. Relativamente al ticketing , l’Allianz Cloud – aggiunge Fichera- ospita fino a 5mila persone e siamo fiduciosi nel tutto esaurito durante i 6 giorni della “fasi finali” ;  ci aspettiamo – conclude il Presidente –  una pacifica invasione di oltre 100mila persone per le strade di Milano ,  per vivere tutti gli eventi che organizzeremo al di fuori della competizione sportiva”.

Previous post

DAZN e TIM ridisegnano l'accordo strategico sul calcio

Next post

Caffè Motta si conferma main sponsor della U.S. Salernitana 1919 per la stagione Serie A 2022/2023

Massimo Lucchese

Massimo Lucchese

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.