All newsAltri eventiCalcioSerie A - Serie BSponsorshipSport BusinessStadi di calcioTicketing

Milan, riparte la vendita dei biglietti per la Champions a prezzi adeguati

(di Mattia Celio) – La quiete dopo la tempesta. I tifosi del Milan sono tornati ad acquistare i biglietti per le partite casalinghe del girone eliminatorio di Champions League contro Atletico Madrid, Porto e Liverpool (rispettivamente 28 settembre, 3 novembre e 7 dicembre) a prezzi più adeguati. Dopo le numerose proteste per i costi ritenuti eccessivi, la società è intervenuta e ha ridotto i prezzi del 50% rispetto alle tariffe iniziali.

Come aveva scritto nella lunga lettera spedita ai tifosi rossoneri, il CEO Ivan Gazidis ha immediatamente fatto dietrofront assicurando che i prezzi sarebbero stati rivisti. Tre giorni dopo così è stato. A partire dal 10 settembre i tagliandi sono stati messi in vendita online su singletickets.acmilan.com e al Ticket Office di Casa Milan dalle ore 12.00, con un nuovo listino aggiornato e con una significativa riduzione complessiva del prezzo d’ingresso medio rivolto a favorire maggiormente le fasce entry level con prezzi a partire da 39 euro per gli abbonati alla stagione 2019/2020. C’è poi da ricordare il fatto che le critiche si erano fatto molto aspre anche a causa del confronto con i prezzi pubblicati dai rivali dell’Inter in vista della partita contro il Real Madrid: solo 48 euro per gli interisti contro i 119 dei rossoneri.

Andando più nel dettaglio: il prezzo della Tribuna Onore Rossa è sceso da 490 a 420 euro, quello delle Poltroncine Rosse centrale da 420 a 390 euro, il Primo Rosso Laterale da 200 a 120 euro, il Primo Blu passa da 139 a 89, il Terzo Blu da 69 a 39, il Primo Arancio da 199 a 129, il Secondo Arancio Centrale da 139 a 109, il Secondo Rosso Centrale da 149 a 119, il Terzo Rosso Centrale da 89 a 44 e il Secondo Blu, il cuore della curva milanista, da 119 a 54 euro. Secondo la nota riportata dalla società di Paolo Scarrone, queste sono le cifre riservate agli abbonati. Per i tagliandi a vendita libera il listino sarà un altro ma sempre con prezzi abbordabili. Il club ha mostrato la sua vicinanza anche a quelli che avevano già acquistato il biglietto prima che i prezzi fossero rivisti e, in questo caso, ha offerto due possibilità: il rimborso oppure la rinuncia al diritto di riacquisto nello stesso settore, preferendo porzioni dello stadio migliori.

Questo passo indietro da parte della società è stato dunque apprezzato da molti tifosi e per questo, come riporta il giornalista della Gazzetta dello Sport Nino Minoliti, l’iniziale errore di valutazione è diventata quasi in un guadagno d’immagine verso il popolo rossonero che sicuramente darà i suoi risultati. Lo conferma il fatto che nella partita di domenica contro la Lazio ci sarà il tutto esaurito: 37mila spettatori, considerando il fatto che gli stadi italiani possono ospitare solo il 50% della capienza.

Previous post

Il Padel su SKY con il “World Padel Tour 2021”

Next post

La Laureus F1 Charity Night torna a Milano

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.