All newsAltri eventiAltri SportConihome pageIOCIstituzione e AttualitàOlimpiadiOsservatorio PoliticoRoma 2024

Malagò (CONI): Forte compattezza ed unione del Paese sul progetto Roma2024

Prosegue il tormentone di Roma2024 ed ogni giorno è un fiorire di dichiarazione contrapposte a seconda della fonte.

Mai candidatura è stata così compatta e omogenea come quella di Roma, tutte le persone coinvolte in questo dibattito dovrebbero riflettere su questo“. Lo ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervenendo alla presentazione del Progetto Carceri presso la Casa Circondariale “G. Pagliei” di Frosinone.

Rivolgendosi alla platea, il numero uno del Comitato olimpico italiano è così tornato sul tema della candidatura olimpica di Roma2024, che alla luce delle perplessità della Giunta Raggi sta comunque raccogliendo un compatto sostegno da ogni parte d’Italia.

“Mi aspettavo questo entusiasmo, giro l’Italia come un matto e mi sembra una realtà unica e irripetibile”, prosegue Malagò, precisando che la candidatura di Roma alle Olimpiadi ” è diventata una partita complicata, perché oltre allo sport ora si è messa in mezzo anche la politica. Come mondo dello sport vogliamo ricordare che questa manifestazione si disputa tra 8 anni. C’è molta amarezza nel vedere che da più parti d’Italia, anche inaspettate, è forte la volontà di candidarsi a ospitare un’edizione delle Olimpiadi”, ha sottolineato il numero uno del CONI, riferendosi alle aperture di città come Napoli, Milano e anche Bari per le edizioni future. Ma nel caso Roma dovesse alla fine tirarsi indietro, il capo dello sport italiano ribadisce: “Per il 2024 non c’è possibilità di candidare altre città, devono aspettare un altro momento. Spero di sbagliarmi, ma in caso di uscita dalla corsa olimpica non vedo possibilita’ per future candidature né per il 2028, né per il 2032. Chi dice il contrario non conosce la realtà dei fatti”.

Previous post

Suzuki è Main Partner della Federazione Ciclistica Italiana

Next post

Malagò (CONI): Roma2024? Sufficiente il cambio di governo nella Capitale per rimettere tutto in discussione

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.