All newsAltri SportAtletica LeggeraFederazioni Esterehome pageIstituzione e AttualitàOlimpiadiOsservatorio PoliticoSport.Federazioni

La WADA accusa la Russia di doping di Stato. Chiesta l’esclusione di tutti gli atleti russi

La IAAF (Federazione atletica internazionale) ha invitato la WADA (Commissione mondiale anti-doping) a sospendere tutti gli atleti russi da ogni competizione di atletica leggera, accusando nel contempo, il governo russo di “intimidazioni dirette” nei confronti del laboratorio antidoping di Mosca.

Sono le accuse choc di un papporto di una commissione d’inchiesta dell’ agenzia mondiale anti-doping. Un report di 323 pagine, dove si parla di coinvolgimento degli agenti del FSB (il servizio segreto russo) durante l’Olimpiade di Sochi. Accusato anche il ministro dello sport, Vitaly Mutko. Avrebbe dato ordini diretti di ”manipolare alcune specifiche provette” per le analisi antidoping (accuse che dovranno essere verificate e confermate eventualmente in sede processuale).

Previous post

In Russia l'ombra del doping di Stato. In Italia olimpico anti-doping

Next post

HEROES diventa uno dei nuovi sponsor del Manchester United

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.