Istituzione e Attualità

29 Nov 2015

Malagò (CONI) corre con gli atleti autistici

(di Gianni Bondini) – Camilla una felicità così non se l’aspettava. La ragazza del Progetto Filippide, l’associazione dei ragazzi autistici e delle loro famiglie, correva la “Run for autism” in mezzo a due ali di gente. Tutti lì per lei. Perché a fianco di quella bionda sorridente, spalla a spalla.

0
29 Nov 2015

Cagnotto: dopo i tuffi, un futuro in politica a livello locale?

Il tormentone Cagnotto è iniziato da tempo, almeno sul fronte sportivo. La numero uno del trampolino aspetta Rio come ultima Olimpiade, e sul futuro ha già detto che, salvo decisioni dell’ultima ora, questo sarà il suo ultimo tuffo. Certo in prospettiva non una buona notizia per il movimento dei tuffi

0
29 Nov 2015

Attualità – Il Giubileo della Misericordia parte dal Centrafrica

E’ arrivato a Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, terza ed ultima tappa del suo viaggio in Centrafrica. Il pontefice si è recato al campo profughi del St.Sauver. Dopo l’incontro con i vescovi alle ore 16, il Papa si trasferito presso la Facoltà teologica evangelica di Bangui. Nel pomeriggio ha celebrato

0
26 Nov 2015

Nuova convenzione triennale ICS-AIC. Plafond di 20 mln di euro

Nuove opportunità nell’impiantistica sportiva per i calciatori oltre la carriera agonistica. E’ questo lo scopo della convenzione sottoscritta e presentata oggi nella sede del Credito Sportivo dal Commissario Straordinario Paolo D’Alessio e dal Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori Damiano Tommasi. “Il patrimonio di competenze e conoscenze acquisito dai calciatori durante la

0
26 Nov 2015

Il grido di dolore dell’ippica tricolore: Il Governo ci ascolti o sarà la fine

L’ippica italiana rischia il collasso e la chiusura definitiva – Ennesimo grido di allarme del mondo dell’ippica italiana oggi in conferenza stampa a Roma. “La legge di stabilità 2016 prevede altri 20 milioni di euro di tagli al nostro settore – dicono gli operatori del comparto – ma così non

0
25 Nov 2015

Il Parlamento per la tutela del Made in Italy. Benefici tangibili per i brand calcistici

Nuove norme per tutelare il mercato del “made in Italy” e contrastare il fenomeno della contraffazione dei marchi. “L’emendamento approvato quest’oggi introduce la certificazione digitale del prodotto, permettendo cosi’ alle nostre aziende di tracciare l’intera filiera del made in Italy e di certificare i prodotti realmente realizzati in Italia”. Lo

0