All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleEconomia E Politicahome pagePremier LeagueSport BusinessStadi di calcio

Il sindaco Khan dice sì: iniziano i lavori per il nuovo stadio del Chelsea

Si aspettava, ormai, solo l’ultimo sì, quello del sindaco di Londra, arrivato nelle scorse ore. Ora possono iniziare i lavori ed il Chelsea, entro il 2021, avrà il suo nuovo stadio da 60 mila spettatori, per un costo totale di circa 500 milioni di sterline (circa 580 milioni di euro).

Infatti, Sadiq Khan ha dato l’ultima autorizzazione per iniziare i lavori di ristrutturazione dello Stamford Bridge, progettato dallo studio svizzero Herzog & De Meruon, già ideatore dell’Allianz Arena di Monaco di Baviera e del Bird Nest di Pechino.

Una immagine del progetto del nuovo stadio del Chelsea FC da 60 mila posti

I lavori inizieranno questa estate e daranno vita ad un impianto avveniristico, che porterà ad un riammodernamento dell’intero quartiere con l’abbattimento di 38 palazzi intorno allo stadio, la creazione di uno spazio vuoto di circa 4 mila metri quadri e l’apertura di una nuova fermata della stazione della metropolitana di Fulham Broadway, così da facilitarne il raggiungimento. Inoltre, saranno costruiti anche un museo, un punto vendita ufficiale del club e un ristorante.

Il nuovo stadio, quindi, sorgerà dalle ceneri dello Stamford Bridge, che sarà ampliato dagli attuali 42 mila spettatori a 60 mila spettatori, che permetteranno, insieme alle attività che vivranno attorno allo stadio, un aumento dei ricavi di circa 120 milioni di euro in più all’anno sul bilancio, almeno secondo quanto previsto dal Chelsea.

A causa dell’abbattimento dello Stamford Bridge, costruito nel 1877 e ospitante il Chelsea dal lontano 1905, il club di Roman Abramovich dovrà trasferirsi altrove durante i lavori per poter disputare le proprie partite.

Sembra essere stata scartata l’ipotesi Twickenham stadium, casa della nazionale inglese di rugby con una capienza pari ad 82 mila spettatori, visto che la federazione (RFU) non ha dato il via libera. Probabile, a questo punto, un trasferimento momentaneo al Wembley, che già ospiterà il Tottenham, altro club protagonista dal punto di vista edile con la ristrutturazione del White Hart Line. (ha collaborato Benito Letizia)

Previous post

Sky Sport presenta "Motor Revolution 2017": la stagione di F1 e MotoGP

Next post

Nasce Virgin Active Urban Obstacle Race

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.