All newsAltri eventiCalcioCorporate Social ResponsabilitySolidarietàSponsorshipSport Business

Il mondo eSports e la Lega Serie A sostengono Save the Children per proteggere i bambini colpiti dall’emergenza Covid-19

Per la prima volta, alcuni dei più importanti pro-player con i loro team e il patrocinio della FederEsports – Federazione Italiana E-Sports, saranno alla consolle per sostenere “Save the Children.

In tutto il mondo e anche in Italia, a causa del Covid-19 moltissimi bambini già in povertà hanno visto peggiorare ulteriormente le loro condizioni di vita, hanno dovuto lasciare la scuola e sono sempre più a rischio di sfruttamento e violenze. È necessario intervenire subito e con decisione per prevenire e contenere le conseguenze di questa pandemia sui bambini e garantire loro un futuro.

Sin dall’inizio dell’emergenza Save the Children è stata al fianco delle famiglie e dei bambini più vulnerabili L’emergenza per loro non è ancora finita e non possiamo permettere che un’intera generazione di bambini rinunci al proprio futuro: per questo Save the Children ha lanciato la campagna “Proteggiamo i bambini”, per stare al loro fianco in Italia e nel mondo.

È per questo che il mondo degli E-Sports italiano ha deciso di “giocare per i bambini” e sostenere la Campagna di Save the Children. Federesport ha infatti dato il proprio patrocinio e invitato tutti i Team a sostenere l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro: anche i pro-player giocheranno a favore dei bambini più disagiati e inviteranno i propri follower a donare.

«La nostra è la Federazione di riferimento del settore E-Sports – dice il Segretario Generale, Maurizio Miazgae abbiamo colto l’opportunità di contribuire attraverso la pratica sportiva a questa importante iniziativa destinata ad aiutare i bambini meno fortunati. Per l’occasione abbiamo chiesto a molti player e team, fra i migliori del panorama italiano, di unirsi a Save the Children e coinvolgere giocando. Ed è il medesimo scopo delle nostre attività: aggregare e dare opportunità. Così sarà con i nostri progetti che partiranno nel 2021 proprio dal mondo della scuola: vogliamo usare consolle e videogames per aiutare i giovani a crescere svolgendo attività formative e di preparazione allo sport, a partire dalla scuola primaria. Sono fra le nuove generazioni e fra questi giovani player gli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi, occorre investire sul loro futuro, noi lo stiamo facendo».

Come sempre, anche la Serie A, si è mobilitata: nella 5a Giornata di Campionato, tutte le squadre scenderanno in campo per supportare Save the Children a proteggere i bambini, invitando tutti i tifosi a contribuire con una semplice donazione attraverso un SMS o una chiamata da telefono fisso al “45533″ per dare un futuro ai bambini.

Ancora una volta coinvolti in prima fila anche i principali allenatori. tra gli altri: Massimiliano Allegri, Antonio Conte, Paulo Fonseca, Giampiero Gasperini, Simone Inzaghi, Stefano Pioli, Andrea Pirlo, Claudio Ranieri, Luciano Spalletti.

A sostegno dell’iniziativa anche l’ex maglia rosa Damiano Cunego, dal palco Rai al Giro d’Italia.

Per dire, tutti insieme: proteggiamo i bambini, non permettiamo che il Covid si porti via i loro sogni e il loro futuro. Sosteniamo insieme Save the Children.

Previous post

Febal Casa nuovo gold sponsor dell'Under20 della Pallacanestro Bernareggio (3a serie)

Next post

AC Milan insieme a StarCasinò.sport fino al 2023

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.