All newsAltri SportBe YachtingFederazioni EstereFederazioni ItalianeOlimpiadiRio 2016Sport FederazioniSport ParalimpicoVela - Nautica

Il mondiale della vela paralimpica fa tappa in Australia

Condizioni ideali a Melbourne, in Australia, per la prima giornata di regate dei Para World Sailing Championship, gli attesi Campionati del Mondo della Vela Paralimpica, che coinvolgono i migliori velisti al mondo delle classi 2.4 mR, Skud 18 e Sonar.
Nei 2.4 mR (ben 48 i timonieri in acqua), prima posizione per la forte inglese Megan Pascoe (3-1), che precede gli altri favoriti per la conquista del titolo, il tedesco Heiko Kroeger (2-2) e il francese Damien Seguin (1-6). Buona la partenza di Antonio Squizzato, 12mo con i parziali 27-11, mentre l’altro azzurro in regata, Gianluca Raggi, è 46mo.
Bene gli azzurri nello Skud 18 (17 barche), l’unica classe in cui l’Italia ha già ottenuto il pass per le Paralimpiadi di Rio 2016, grazie al quinto posto provvisorio dell’equipaggio formato da Marco Gualandris e Marta Zanetti (4-5), con leadership provvisoria per gli australiani Fitzgibbon-Tesch (1-2), mentre per quanto riguarda i Sonar (18 barche), il team azzurro formato da Cristiano D’Agaro, Fabrizio Solazzo e Gian Bachisio Pira occupa la 13ma posizione (13-13) della classifica guidata dagli australiani Harrison-Harris-Boaden.
Il programma dei Campionati del Mondo della Vela Paralimpica, organizzati dal Royal Yacht Club of Victoria, prevede una serie di regate fino a giovedì 3 dicembre, giornata dedicata alle ultime prove e alla successiva premiazione.

Previous post

Attualità - Il Giubileo della Misericordia parte dal Centrafrica

Next post

Cagnotto: dopo i tuffi, un futuro in politica a livello locale?

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.