All newsAltre LegheAltri eventiAltri SportCalcioDigital Media SportDiritti di immagineeGameseSportshome pageIstituzione e AttualitàSerie A - Serie B

Il Cagliari calcio scende in campo negli eSports.

 L’approdo del club rossoblù nel mondo degli sport elettronici è stato ufficializzato con un evento trasmesso in diretta sui social. E’ stato il videogiocatore professionista Girolamo Giordano, 26 anni, tra i miglior player italiani, a indossare la maglia rossoblù per rappresentare il Cagliari nei tornei ed eventi fisici e online di FIFA18, il famoso gioco di calcio virtuale. Il club, tra le prime squadre in Serie A ad entrare nel settore, ha presentato il suo progetto eSports, nato in collaborazione con la società InFerno: gli sport elettronici, un movimento in continua crescita a livello globale, permetteranno al Cagliari calcio – società particolarmente attiva nell’ambito del digital, con oltre 816.000 fan sulle piattaforme social – di coinvolgere ancora maggiormente tifosi e appassionati e sviluppare il proprio brand in Italia e all’Estero.

A illustrare il progetto eSports rossoblù è stato oggi il social media manager del club, Simone Ariu:

“Già un anno fa abbiamo mosso i primi passi per sbarcare in questa realtà, lo sviluppo incredibile degli sport elettronici nell’arco di così poco tempo ci ha portati però a pensare ad un progetto strutturato e di ampio respiro. Per il lancio ci siamo quindi rivolti a una società di esperti in materia e abbiamo ingaggiato un videogiocatore professionista che ci permetterà di essere da subito competitivi e partecipare a prestigiose iniziative eSports di livello nazionale e internazionale. Puntiamo, inoltre, alla diffusione del movimento in Sardegna, attraverso l’organizzazione di tornei ed eventi. In prospettiva creeremo un’Academy rossoblù, così da avvicinare i giovani tifosi al Cagliari e formare anche nell’Isola dei videogiocatori professionisti sardi”.

Quindi Simone Trimarchi, ex campione di videogiochi, ora telecronista e giornalista, molto noto nell’ambiente eSports come “AKirA”, ha dato la parola a Massimiliano Rossi, manager di InFerno:

“Per noi è un grande onore poter affiancare un club prestigioso come il Cagliari Calcio nella nascita di questo progetto: metteremo a disposizione tutte le nostre competenze accumulate in oltre dieci anni di esperienza. InFerno è stata, infatti, tra le prime in Italia a occuparsi degli eSports con un approccio professionale”.

Spazio quindi all’ufficializzazione di “GoldenBoy92”, questo il nickname del nuovo player rossoblù Girolamo Giordano.

L’evento si è concluso con una serie di partite di esibizione online tra Cagliari, Empoli e i turchi del Besiktas.

Il Cagliari farà il suo esordio ufficiale negli sport elettronici il prossimo 16 marzo partecipando alla “Empoli eSports Cup”, un quadrangolare di FIFA18 con Empoli, PSV Eindhoven e Team Gullit.

Previous post

Accordo FICK-ICS firmato oggi a Roma. Al centro lo sviluppo dell'impiantistica sportiva

Next post

Tommy Hilfiger Official Apparel Partner di Mercedes-AMG Petronas Motorsport

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.