All newsAltri eventiCalcio.Internazionalehome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoParlamento e Governo

Dambruoso (SC): Nel 1998 fu sventato un attentato durante il Mondiale di calcio

“Nel 1998, in occasione del Mondiale di calcio di Francia, ci fu un grande lavoro di intelligence da parte delle autorità francesi e si riuscì ad evitare un pericoloso attentato all’interno dello Stade de France, lo stesso oggetto di uno degli episodi terroristici nella terribile serata del 13 novembre (nei pressi dell’impianto, vicino ad un ristorante, un kamikaze si è fatto esplodere – Ahmad Almo Ammad proveniente dall’isola di Leros in Grecia). In quel caso speficico furono arrestati preventivamente ben 200 soggetti e l’attentato fu fortunatamente sventato. Già in quell’occasione i terroristi avevano visto nel calcio, nel grande evento sportivo, e in quello stadio, molto popolare in Francia, un’opportunità per reclamizzare. L’unico aspetto positivo è che il kamikaze non è riuscito ad entrare allo stadio, dove gli effetti dell’attentato sarebbero stati sicuramente più devastanti…Probabilmente nel caso del multi-attacco dello scorso 13 novembre a Parigi, l’intelligence non è riuscita, per esempio, a prevedere ciò che stava succedendo, non intercettando segnali importanti nelle banlieu (le periferie parigine caratterizzate da una forte povertà, ndr), vero e proprio terreno fertile per il terrorismo islamico. E’ importante sottolineare che non esistono paesi a rischio zero, se parliamo, in questo momento, di terrorismo” – lo ha dichiarato in una intervista a SkyTg24, questa mattina, Stefano Dambruoso, deputato di Scelta Civica per l’Italia (già Capo dell’Ufficio per il Coordinamento dell’attività internazionale del ministero della Giustizia).

 

 

Previous post

Ryder Cup 2022: l'Italia attende il verdetto finale

Next post

Ufficializzato il calendario 2016 del CIV

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.