All newsAltri SportAltro MotoriIstituzione e AttualitàMotori

Coppa Italia Velocità: I risultati del secondo round di Misano

Complessivamente 12 gare hanno caratterizzato il secondo appuntamento stagionale della Coppa Italia Velocità: al Misano World Circuit Marco Simoncelli protagonisti i piloti del Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Bridgestone Champions Challenge, Michelin Power GP e del Trofeo Italia Naked.

All’insegna di griglie gremite in tutti i Trofei Approvati FMI ai nastri di partenza, al Misano World Circuit Marco Simoncelli è andato in archivio il secondo appuntamento stagionale della Coppa Italia, occasione per ribadire il successo di una formula volta a valorizzare l’abbinamento tra l’esperienza dei piloti professionisti e l’entusiasmo dei cosiddetti “amatori”. Le 12 gare in programma hanno offerto interessanti verdetti tra il Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Bridgestone Champions Challenge, Michelin Power GP e Trofeo Italia Naked, serie dagli elevati contenuti tecnici-sportivi e contraddistinte da standard organizzativi d’eccellenza.

LE QUALIFICHE E LA PRIMA GARA
Trofeo Italiano Amatori

Con schieramenti al gran completo è andato in archivio il secondo appuntamento stagionale del Trofeo Italiano Amatori, tra i più longevi campionato di motovelocità promosso ed organizzato dal Moto Club Motolampeggio di Roma, piattaforma polivalente per consentire ad una pluralità di confrontarsi in pista con una formula accessibile e di gran successo. Nelle rispettive graduatoria di appartenenza si sono assicurati le vittorie di tappa Michele Tomasoni (1000 Pro), Alessandro Polini (1000 Avanzato), Nicola Gandini (1000 Base), Michele Cloroformio (600 Pro), in qualità di wild card Alessandro Leo nella 600 Avanzata mentre la 600 Base ha visto il trionfo di Fabio Giusti.

RR Cup

Una wild card d’eccezione protagonista nella RR Cup, serie in costante ascesa con uno schieramento di partenza indiscutibilmente di alto profilo per valore dei partenti. Marco Marcheluzzo (Kawasaki) è riuscito infatti a spuntarla per soli 486 millesimi all’esposizione della bandiera a scacchi nei confronti del capoclassifica di campionato Giampiero Manzi (BMW), in trionfo al culmine dei 10 giri in programma. Oltre al vincitore, wild card in evidenza con Federico Sanchioni, terzo a poco più di 1″ completando il podio con la propria Kawasaki distanziando un comprovato protagonista della serie ed autore della pole position come Alessio Terziani (Yamaha) più Cosimo Diviccaro (BMW), quinto assicurandosi l’affermazione della Over-35 a scapito di Valter Bartolini (GPM).

Bridgestone Champions Challenge

Non ha mancato di riservate sorprese il secondo round del Bridgestone Champions Challenge organizzato dalla Ideal Gomme Eventi. La gara della classe 600, con frazionamento in due manche e relativa classifica aggregata, ha visto nuovamente uscire vincitore Michael Canducci (Kawasaki) al culmine di un bel confronto con Lorenzo Cipiciani (Honda) con Mauro Carzaniga (Honda) più staccato sul terzo gradino del podio. Gara 2 della top class 1000 ha invece visto subito l’uscita di scena del mattatore della corsa di ieri Alessio Toffanin, lasciando a David Vieider (Kawasaki) l’emozione della vittoria per 7/10 su Luca Volpato (Yamaha) con Christian Micochero (Yamaha) terzo a precedere Flavio Gentile (Suzuki No Limits) ed Andrea Poggi (BMW).

Previous post

Macron strizza l'occhio al Cagliari calcio in serie A

Next post

SkySport investe sulla Copa America Centenario

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.