All newsAltri eventiCalcioIstituzione e AttualitàLega PROOsservatorio PoliticoSerie A - Serie B

Confronto sul calcio: il lavoro delle commissioni Lega Pro in occasione di Finall

“Le fasi finali dei play off a Firenze offrono anche la possibilità di un confronto. In particolare, la Lega Pro si è concentrata sul futuro del sistema calcio e lo ha fatto su più  temi, su elementi che rappresentano elementi di sviluppo”. A dirlo è Gabriele Gravina, presidente Lega Pro. “Il primo step – continua Gravina – è stata la creazione di commissioni con varie professionalità e competenze per dare vita a progetti concreti”.

I tavoli di lavoro hanno affrontato tematiche riguardanti la riforma dei campionati, la funzione e l’innovazione legata alle strutture e agli stadi, ampio spazio è stato dato alla formazione nel calcio delle figure che operano all’interno dei club e nei settori giovanili. Sono stati illustrati i lavori sulle regole, il rating e la sostenibilità economico-finanziaria. Il calcio, in particolare in Lega Pro, è strettamente connesso al sociale. Su quest’ultimo punto sono state illustrate le iniziative legate al territorio e alla solidarietà promosse anche con la nascita del IV torneo #iovogliogiocarea calcio…in Lega Pro, dedicato ad atleti speciali. Sono stati descritti, infine, anche i progetti sui settori giovanili e contro la dispersione scolastica.

In platea, istituzioni sportive e cittadine assieme a centinaia di giocatori dei settori giovanili di alcuni club di Lega Pro.La chiusura dei lavori ha registrato gli interventi sul “come si vede la Lega Pro all’esterno”.

A portare la loro testimonianza il prof. Fernando Napolitano, consigliere Mediaset, il Prefetto Enzo Calabria, Capo Segreteria Dipartimento Pubblica Sicurezza,  Marco Morganti, Managing Director di Banca Prossima e il Prof. Giovanni Paciullo, Rettore Università per Stranieri di Perugia. Apprezzati, in particolare, i progetti legati alla lotta contro il match fixing e quelli contro la dispersione scolastica di valorizzazione dei giovani,  ma anche tutta l’attività  sul territorio.

Nelle Commissioni erano presenti anche i vicepresidenti Lega Pro, Mauro Grimaldi e Walter Baumgartner,  Mario De Luca, Direttore Generale e Francesco Ghirelli, Segretario Generale e Giancarlo Abete, consigliere federale per la Lega Pro. Domani, nuovo confronto: dall’ambito nazionale passa a quello internazionale sul tema: Unione Europea sport e calcio dalle 9,30 al Teatro dell’Opera di Firenze.

Le iniziative in esame fanno parte di un progetto nuovo denominato “Finall” che vede per la prima volta Firenze sede della fase finale dei play-off (il prossimo 17 giugno in un’unica partita, tra Alessandria e Parma, si determinerà l’ultimo club di Lega Pro promosso in serie B), in programma all’Artemio Franchi. 

Previous post

Le nuove maglie del Real Madrid celebrano il tifo madridista e la città di Madrid

Next post

Malagò (CONI) torna a parlare di Roma2024 dopo il Sì della sindaca Raggi al progetto dello stadio giallorosso

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.