All newsAltri eventiEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio PoliticoParlamento e GovernoSerie A - Serie BSport Business

Calenda (MISE) in tackle su Vivendi. Difende su La7 la Fininvest di Silvio Berlusconi

Lo scontro, senza mezze misure, tra Vivendi e Mediaset finisce sul tavolo del ministro del MISE, Carlo Calenda, ospite stasera del Faccia a Faccia di Giovanni Minoli su La7.

L’Italia non è un Paese per scorrerie. Ci troviamo di fronte ad un’operazione di mercato condotta in modo opaco, perché Bollorè non chiarisce il punto di caduta, bloccando di fatto l’operatività di una azienda importante come Mediaset“. Così il ministro dello Sviluppo Economico (MISE), Carlo Calenda (presentatosi nel 2013 nelle liste di Mario Monti, pur non essendo eletto, con l’appoggio di Luca Cordero di Montezemolo – nella foto in primo piano), ha commentato la vicenda Mediaset-Vivendi nel corso della trasmissione “Faccia a Faccia” su La7. Un problema in più per Silvio Berlusconi in attesa (del via libera di Bruxelles) di poter rientrare a svolgere politica attiva e di vendere, entro il prossimo 3 marzo, il gruppo AC Milan (controllato per oltre il 99% da Fininvest) ai cinesi di Sino Europe Sports (SES).

Una immagine del promo su "My Way" docu-film su Silvio Berlusconi

Una immagine del promo su “My Way” docu-film su Silvio Berlusconi

Previous post

Pedica (PD): La sindaca Raggi dica apertamente che vuole affossare lo stadio della Roma

Next post

Serie A troppo cristallizzata sui ricavi da diritti tv. Il tallone d'Achille sono gli stadi

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.