All newsAltri eventiCalciomercatoDiritti di immagineEconomia E PoliticaSerie A - Serie BSport Business

Calciomercato Serie A: facciamo il punto…

(M.F.) – Dal grandissimo acquisto di de Ligt alla “telenovela” su Barella, passando per i maggiori colpi fatti dalle squadre della Serie A Tim 2019/2020

 Juve, finalmente De Ligt, ma non solo

In casa Juve si sta festeggiando per l’arrivo di Matthijs de Ligt (75mln di euro), ma la Vecchia Signora ha già messo a segno diversi acquisti in questa sessione. Sono arrivati infatti Rabiot, Ramsey e Buffon a parametro zero. Nella lista degli arrivi si aggiungono inoltre i nomi di Demiral, Luca Pellegrini (scambiato con Spinazzola), Romero e Traorè. Questi ultimi due saranno sicuramente girati in prestito a qualche squadra del nostro campionato.

Inter, manca ancora qualcosa

Il mercato dei nerazzurri fin qui è stato di grande spessore, specialmente grazie all’approdo di Diego Godin. Da sottolineare anche il tesseramento di Nicolò Barella. Per il centrocampista del Cagliari il DS Ausilio ha dovuto fare un vero e proprio braccio di ferro col  presidente Giulini, che, alla fine (specialmente a causa della volontà del giocatore), si è lasciato convincere per 45 mln. Hanno raggiunto Appiano Gentile anche Sensi e Lazaro, il primo centrocampista ex Sassuolo, il secondo laterale basso di destra proveniente dall’Hertha Berlino. Nel sottotitolo scriviamo che manca ancora qualcosa perché il nuovo mister Antonio Conte ha fatto capire chiaramente di aver scaricato Mauro Icardi: urge quindi l’acquisto di un attaccante di livello.

Le altre big

Mentre per Juve e Inter vanno fatti due paragrafi appositi, le altre big di Serie A fin qui non si sono mosse particolarmente sul mercato.
L’Atalanta ha ufficializzato l’acquisto di Luis Muriel, della promessa Malinovskyi e i ritorni dai rispettivi prestiti di Cornelius (ceduto al Parma) e Sportiello.
Per quanto riguarda il Napoli, seconda forza della passata stagione, l’unico acquisto degno di nota è quello di Kostas Manolas dalla Roma, usufruendo della clausola rescissoria di 36 mln di euro. È stato tesserato anche Di Lorenzo, laterale basso ex Empoli che nel corso della stagione potrà rivelarsi utile.

Il Milan, che fin qui non ha ufficializzato nessuna cessione “Top” , si è assicurato le prestazioni di Theo Hernandez (terzino sx ex Real Madrid), Krunic e Bennacer, entrambi centrocampisti dell’Empoli 2018/19.

Muovendoci più a sud, precisamente a Roma, la squadra di James Pallotta ha sostituito Manolas con Gianluca Mancini, centrale dell’Atalanta. Inoltre i giallorossi hanno ottenuto Spinazzola dallo scambio di cui parlavamo in precedenza con la Juventus e Diawara dalla trattativa col Napoli per Manolas. È stato sostituito il deludente Olsen con l’ex Betis Pau Lopez ed è ormai in dirittura d’arrivo l’affare con la Fiorentina per Jordan Veretout (circa 22 mln).

Sull’altra sponda del Tevere i cugini laziali hanno ufficializzato l’arrivo di Manuel Lazzari dalla Spal (10 mln+ il cartellino di Murgia), Denis Vavro ( per il centrale del Copenaghen sono stati versati 12 mln), Adekanye (svincolato ex Liverpool) e Jony. Proprio quest’ultimo ha creato un piccolo caso, in quanto la società detenente del cartellino, il Malaga, ha fatto ricorso alla FIFA per presunte azioni scorrette commesse dalla Lazio. In verità il giocatore si è avvalso della sua clausola, proprio per questo si sta già allenando ad Auronzo coi compagni.
Deludente fin qui il Torino, in quanto fino ad ora non ha messo a segno alcun colpo.

Dalla Sampdoria in poi…

La Sampdoria di Ferrero ha ufficializzato il ritorno in Serie A di Murillo.
Il Bologna ha riscattato Orsolini e Soriano, il Cagliari si è aggiudicato Mattiello e Cacciatore.
La Fiorentina di Montella, appena comprata da Rocco Commisso, fin qui ha ufficializzato solamente Terzic, difensore ex Stella Rossa.
Grandi operazioni invece per quello che riguarda il Genoa, che per 18 mln ha tesserato Pinamonti (capitano degli azzurri nel recente mondiale U20), oltre all’arrivo a zero di Zapata (ex Milan) ed il ritorno dal prestito di Romulo.
Il Parma ha preso a titolo definitivo Roberto Inglese, Cornelius e Laurini. Da segnalare l’acquisizione (in prestito) di Karamoh dall’Inter.
Il Sassuolo ha ufficializzato Ciccio Caputo (16 goal con l’Empoli l’anno scorso) e l’arrivo in prestito di Traoré dalla Juventus.
La Spal ha  messo a segno i colpi Berisha in porta e D’Alessandro sulla fascia, oltre a Murgia grazie alla trattativa per Lazzari.
L’Udinese infine si è aggiudicata Jajalo dal Palermo, Tokoz dal Besiktas e Rodrigo Becao dal Bahia.

Le neo promosse

Parlando delle neopromosse (Brescia calcio, US Lecce, Hellas Verona) ci sono da segnalare l’acquisto da parte dei Lombardi di Ayè, punta promettente ex Clermont, i tesseramenti ad opera dell’Hellas di Bocchetti, Gunter e Badu e per quello che riguarda il Lecce le firme importanti di Lapadula, Rossettini e Gabriel.

 

La Top 5 del “Calciomercato Serie A” (ad oggi)

1 – Matthijs de Ligt (75mln, Juventus);
2 – Nicolò Barella (45 mln, Inter);

3 – Kostas Manolas (36 mln, Napoli);
4 – Pau Lopez (30 mln);
5 – Stefano Sensi (27 mln, Inter).

*Le cifre comprendono anche i bonus

Previous post

UltraRoma 50k: presentazione in Campidoglio

Next post

ACRONIS E FC INTERNAZIONALE MILANO: UNA PARTNERSHIP PER L'ERA DEGLI SPORT DATA-DRIVEN

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.