All newsAltri eventiAltri SportAltro MotoriMoto GPMotoriSport BusinessSport Federazioni

Alti e bassi a Motegi per il 3570 Team Italia

Tra spunti positivi e qualche imprevisto presentatosi lungo il cammino il 3570 Team Italia ha vissuto una giornata al Twin Ring Motegi in chiaroscuro. Nel turno unico di qualifiche ufficiali che ha visto il pilota di casa Hiroki Ono (Honda) staccare il miglior riferimento cronometrico in 1’56″443 (e successivamente sanzionato di 3 caselle in griglia di partenza da parte della direzione gara), Lorenzo Petrarca e Stefano Valtulini hanno conseguito rispettivamente il trentunesimo e trentatreesimo crono.

Più del mero piazzamento in griglia, Lorenzo Petrarca ha dato prova di una costante crescita, tesi ribadita dalla prestazione maturata nel terzo turno di prove libere con un tempo di 1’58″461 a 1″8 dalla vetta. Soltanto un imprevisto nel corso delle qualifiche ha precluso l’opportunità di scalare ulteriori posizioni (e file) nello schieramento di partenza, annoverando tuttavia una ragionata dose di ottimismo in ottica-gara.

Qualche problema in più del previsto invece per Stefano Valtulini, incappato in una scivolata senza conseguenze alla curva 2 nel corso delle qualifiche ufficiali, insieme alla squadra tuttora alla ricerca del giusto compromesso di set-up per interpretare al meglio le impegnative staccate del Twin Ring Motegi.

Lorenzo Petrarca (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #77) 31°, 1’59″369

“Il piazzamento in qualifica non ci rende pienamente merito. Rispetto a ieri ci siamo migliorati di parecchio, soprattutto nel terzo turno di prove libere siamo stati in grado di avvicinarci sempre più al gruppo di piloti che ci precede con uno svantaggio contenuto dal primo. Mi trovo bene con la moto e la pista mi piace, peccato soltanto che un imprevisto nelle qualifiche non ci ha permesso di qualificarci più avanti. Per la gara sono fiducioso, qui a Motegi mi sento a mio agio in sella e riesco a guidare come più mi piace. Faremo il possibile per archiviare con un risultato convincente questo fine settimana“.

Stefano Valtulini (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #43) 33°, 2’00″081

“Non posso chiaramente essere soddisfatto. Sto incontrato più difficoltà del previsto soprattutto in fase di staccata, un’area cruciale per riuscire a spiccare buoni tempi qui a Motegi. Con la squadra stiamo sperimentando diverse soluzioni di assetto per trovare opportune contromisure in vista della gara“.

Emanuele Ventura (3570 Team Italia – Team Manager)

“Questa mattina siamo andati molto bene con Lorenzo nel corso della terza sessione di prove libere. Con gomma nuova è stato in grado di abbassare i tempi viaggiando sull’1’58”, colmando lo svantaggio rispetto al nostro gruppo di riferimento. Ci aspettavamo di replicare questa performance in qualifica, ma un imprevisto ci ha fatto perdere tempo prezioso. Con Lorenzo restiamo in ogni caso fiduciosi in vista di domani, ha un passo-gara convincente e si trova molto bene con la moto e con la pista. Sfortunatamente Stefano ha vissuto una giornata difficile, sta faticando più del previsto e stiamo cercando di trovare differenti soluzioni di assetto per assecondare il suo stile di guida“.

Previous post

Nascono le NBA Academies per lo sviluppo del basket d'élite

Next post

Al via il Forum su Sport e Business del Sole 24 Ore

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.