All newsAltri SportAltro MotoriFederazioni ItalianeIstituzione e AttualitàMotori

3570 Team Italia: Qualifiche non positive per la gara Moto3 di domani

Le qualifiche del Gran Premio d’Italia andate in scena all’Autodromo Internazionale del Mugello non hanno riservato grandi soddisfazioni ai piloti del 3570 Team Italia. Un imprevisto nel finale non ha permesso a Stefano Valtulini (30°) di ribadire il convincente livello di performance evidenziato nel corso delle prove libere mentre Lorenzo Petrarca, qualificatosi 33°, non è riuscito a spiccare un riferimento cronometrico in linea con il suo potenziale.

In una qualifica che ha visto un pilota dai trascorsi con il Team Italia come Romano Fenati (KTM) aggiudicarsi la personale terza pole position in carriera, pensando alla gara Stefano Valtulini (30°) farà affidamento sui promettenti riscontri delle prove libere per recuperare posizioni in gara.

Discorso analogo per Lorenzo Petrarca, dalla 33esima casella chiamato ad una gara di rimonta partendo dall’undicesima fila.

Stefano Valtulini (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #43) 30°, 1’59″448

Un inconveniente nel finale di turno ci ha impedito di qualificarci qualche fila più avanti nello schieramento. Nelle prove libere abbiamo dimostrato di poter stare più avanti e quindi sono fiducioso per domani. Daremo il massimo per onorare il Gran Premio di casa“.

Lorenzo Petrarca (3570 Team Italia – Mahindra MGP3O #77) 33°, 2’00″570

“Farò di tutto domani in gara per rimediare a questa qualifica da dimenticare“.

Emanuele Ventura (3570 Team Italia – Team Manager)

Dopo i convincenti riscontri delle prove libere eravamo convinti di poter ottenere un buon piazzamento in qualifica. Lorenzo non ha trovato un gruppo da seguire per migliorare i suoi tempi mentre Stefano è stato sfortunato. Restiamo in ogni caso convinti di poter disputare una bella gara in virtù del buon lavoro compiuto nella terza sessione di prove libere“.

Previous post

La carica dei 67 mila all'Olimpico di Roma per Milan-Juve, trasmessa in 200 paesi

Next post

Si chiude la seconda edizione di KickOff che diventa biennale

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.