All newsAltri eventiBrandCalcioCalcio.InternazionaleFiscohome pageIstituzione e AttualitàSport Business

Yonghong Li si affida all’hedge fund americano Elliott Corp. Management

Yonghong Li, il trader cinese che sta curando il closing del Milan, secondo quanto riporta questa mattina Il Sole 24 Ore sarà aiutato, nell’operazione economica in esame, dal fondo di investimenti americano Elliott Corporate Management (tecnicamente un “hedge fund”), supportato sotto il profilo dell’advisoring finanziario londinese Blue Sky. Elliott di fatto fornirà 123 milioni per il Milan (di cui 73 milioni andranno a sostituire il vendor loan di Fininvest) e 50 milioni saranno nuova finanza per la campagna acquisti del club. Sempre Elliott fornirà strumenti a debito per l’operazione di acquisizione del Milan, con poco meno di 200 milioni.

Yonghong Li però li dovrà restituire appena entreranno altri fondi. In caso contrario, Elliott si potrà rivalere sui beni posseduti dal broker cinese. L’operazione verrà realizzata da una società lussemburghese di nuova costituzione, la Red Black Sarl.

Elliott finanzierebbe una parte dei soldi mancanti per completare l’acquisto del club di via Aldo Rossi, portando in dote una somma di circa 150-200 milioni di euro. Per arrivare al closing dell’operazione mancano ancora 350-360 milioni, ai quali si aggiungono i 220 mln di debiti (da ristrutturare) e i soldi promessi per il mercato.

Previous post

Idea ristrutturazione San Siro: Suning pronta ad investire 130 mln, ma attende il Milan per partire

Next post

Share e audience alle stelle per la settimana dei motori Sky Sport

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.