Serie A - Serie B

Ricerche – Il derby d’Italia in numeri

Una cifra che rappresenterà circa un terzo degli introiti complessivi della Serie A.
Il Derby d’Italia di sabato sera allo stadio Meazza di San Siro non è solo una partita d’alta classifica ed una grande classica del calcio italiano, ma è anche la sfida fra due dei dieci club di calcio più ricchi e conosciuti al mondo che possono contare su 11,8 milioni di tifosi solo in Italia: 7,3 milioni quelli bianconeri e 4,5 milioni quelli nerazzurri, secondo l’indagine demoscopica "SportFans" 2007/2008 di StageUp e Ipsos. Nella stagione precedente i tifosi delle due squadre erano mezzo milione in meno.
 
Due potenze commerciali
La forza di Juventus e Inter, sottolinea l’analisi di StageUp, sta soprattutto nella capacità di attrarre risorse economiche da media e sponsor. I ricavi del club torinese da cessione dei diritti radiotelevisivi nella stagione 2007/2008 hanno superato i 124 milioni di euro. Di non meno valore sono quelli del club meneghino che può contare su un contratto con Mediaset stimato in 100 milioni di euro a stagione.

Nella scorsa stagione il club della famiglia Agnelli ha incassato 41 milioni da sponsor e pubblicità grazie soprattutto agli accordi con New Holland, fra i dieci contratti di sponsorizzazione principale più ricchi in Europa con un importo base di 11 milioni di euro l’anno, e Nike.

Mezzo miliardo di euro sarà il fatturato aggregato di Inter e Juventus al termine della stagione 2008/2009 secondo la stima della società di consulenza  Leisure Business.

Previous post

Ultim'ora - Il numero degli iscritti della Milano marathon city

Next post

Stadi - L'Unione Sarda "svela" i piani di Massimo Cellino per l'Is Arenas (1)

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.