All newsFormula 1Motori

Riaperto l’autodromo messicano Hermanos Rodriguez

        Inaugurazione-Circuito-Hermanos-Rodriguez-GP-Messico-

La Formula 1 passò dalle parti del Messico nel periodo 1963-70 e 1986-92. Poi le due strade si divisero per molto tempo per poi ritrovarsi esattamente 23 anni dopo nello stesso posto: l’Autodromo messicano dedicato a Hermanos Rodríguez è stato ufficialmente riaperto con una bellissima cerimonia ad un mese dal ritorno della Formula 1.

Padrini d’eccezione per l’occasione il pilota della Force India Sergio Pérez e il due volte campione del mondo Emerson Fittipaldi a fianco dell’ex pilota messicano Hector Rebaque del sindaco di Città del Messico Miguel Ángel Mancera.

Ingenti gli investimenti e importanti cambiamenti sono stati apportati al tracciato per garantire gli standard di sicurezza moderni, con un nuovo complesso della pit lane, un nuovo centro medico dotato di apparecchiature all’avanguardia e la nuova struttura ospitality per i media

Sono attesi circa 150.000 spettatori per l’evento del 1° novembre, che vedrà accendere i motori sulla nuova pit lane che fu teatro dell’ultima vittoria nel 1992 di Nigel Mansell su Williams.
“Con il ritorno del Gran Premio nel nostro paese, scriviamo un nuovo capitolo della  storia dell’automobilismo messicano che sicuramente lascerà il segno a tutti gli appassionati di motori”, ha spiegato Mancera, dopo il taglio del nastro sul rettilineo di partenza.
“Sono ansioso di provare la pista rinnovata per la sua storia emblematica”, ha aggiunto Pérez.

Quindi appuntamento al 1 novembre per tutti gli appassionati di motori

Previous post

Accordo tra Manor Marussia e Williams

Next post

Senato da chiudere. Offese, atti osceni e cinque giornate per due "verdiniani"

Alfredo Giuliani

Alfredo Giuliani

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.