All newsAltri eventiAziendeBrandCalcio

Puma presenta le prime scarpe da calcio in pelle “vegan”

Puma ha presentato oggi la sua prima scarpa da calcio realizzata interamente con materiali privi di elementi animali: la KING Platinum 21 Vegan. La nuova scarpa da calcio mantiene lo stile, il tocco e il comfort caratteristici della KING, ma aggiunge una nuova svolta speciale all’icona del calcio e aggiorna il gioco portandolo al livello successivo.

Caratterizzata da una morbidissima pelle 100% vegana e filati lavorati a maglia 100% vegani per una vestibilità e un comfort eccezionali, PUMA continua ad impegnarsi per produrre prodotti più sostenibili ed ecologici. La KING Platinum 21 Vegan integra l’esclusiva tecnologia KINGForm che si fonde con la tomaia in pelle Vegan nelle aree chiave di contatto per offrire un tocco superiore e una maggiore reattività.

La KING Vegan incorpora un nuovissimo KomfortSystem appositamente realizzato per offrire un comfort di livello superiore con un’imbottitura anatomica estremamente morbida per il bloccaggio del tallone e una vestibilità ottimizzata. Inoltre, la KING Platinum 21 Vegan è dotata di tacchetti conici multidirezionali per una maggiore agilità e una soletta sagomata con tecnologia NanoGrip per garantire una trasmissione di energia superiore, ammortizzazione e proprietà antiscivolo.

“La KING Platinum 21 Vegan è un’entusiasmante pietra miliare per PUMA perché per la sua realizzazione abbiamo utilizzato materiali vegan friendly offrendo un’alternativa ai prodotti in pelle di origine animale”, ha affermato Florian Nemetz, Senior Product Line Manager Teamsport Footwear. “Continueremo a utilizzare materiali vegani nella creazione dei nostri prodotti poiché miriamo a fornire un’alternativa a quelli tradizionali in pelle. Lo scarpino mantiene tutti i vantaggi chiave e le proprietà prestazionali della KING ma utilizza uno speciale materiale Vegan per la tomaia, che offre fantastiche proprietà tattili, di comfort e di classe da sempre sinonimo di PUMA KING.

Previous post

UEFA, annunciati i media partner delle competizioni europee

Next post

Gli organi calcistici del Regno Unito e dell'Irlanda puntano ad ospitare gli Europei del 2028

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.