orphan

Per Sky il Treno della Neve è un flop

Il Treno della Neve, servizio di trasporto speciale creato in concomitanza dei Mondiali di Bormio, si sta trasformando in un clamoroso flop. Un boomerang d’immagine per regione Lombardia, Club Lombardia, Trenitalia e tutti i partner che hanno voluto fortemente questa operazione di comunicazione pro Bormio 2005 (in occasione dell’evento iridato).

Lo ho rivelato ieri pomeriggio Sky Sport 2 in un servizio giornalistico (a firma di Fabio Tavelli – andato in onda alle ore 18.30), che ha dimostrato con foto ed interviste in presa diretta come sul Treno della Neve delle 09.45, diretto alla stazione di Tirano, non ci fossero più di 6 persone. Proprio nel giorno della presenza in Valtellina di Valentino Rossi e del suo team Fortuna Gauloises Yamaha racing.

Sei persone comodamente sedute all’interno di sei carrozze d’epoca. Il giornalista di Sky ha fatto anche notare che nessuno di questi viaggiatori aveva con sè attrezzi per sciare o equipaggiamento tecnico e in un’intervista al macchinista quest’ultimo dichiarava candidamente di non aver mai visto più di 30 persone su questo treno speciale dall’inizio del servizio dedicato ai passeggeri. Il tutto mentre monta la polemica in Lombardia e in altre parti d’Italia per i disservizi che ogni giorno devono soffrire i pendolari sulla rete ferrotramviaria locale.

Questa nuova tegola si aggiunge alla polemica sul caro biglietti, che sta colpendo a più riprese il Comitato organizzatore locale dei Mondiali. E nei prossimi giorni Sporteconomy.it sarà in grado di svelare un nuovo dietro le quinte, questa volta dedicato a Torino 2006.

Previous post

Il Real Madrid sviluppa il business via satellite

Next post

Ubs lancia le credit-card con l'immagine di Alinghi

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.