All newsAltri eventiAltri SportAziendeCalcioDigital Media SportEventiFederazioni ItalianeFIFA - UEFAhome pageIstituzione e AttualitàSerie A - Serie B

New Media & Digital Football vince il premio letterario FIGC “Antonio Ghirelli”

Annunciati i vincitori della 7ª edizione del Premio Letterario ‘Antonio Ghirelli’

Sono stati annunciati i vincitori della 7ª edizione del Premio Nazionale Letteratura del Calcio ‘Antonio Ghirelli’, promosso dalla FIGC in collaborazione con la Fondazione Museo del Calcio con l’intento di valorizzare le opere letterarie su tematiche collegate al mondo del calcio che possano contribuire a promuovere e diffondere la cultura dello sport.

Queste le opere scelte dalla giuria tra i 123 libri in gara, in un’edizione che ha confermato l’ottimo livello qualitativo raggiunto dal concorso e che ha visto l’assegnazione di un premio anche per una sesta categoria dedicata alle storie di calcio: ‘Lo stretto necessario’ di Pierluigi Pardo (Categoria Narrativa), ‘Storia della Coppa del Mondo di calcio’ di Riccardo Brizzi e Nicola Sbetti (Categoria Saggistica), ‘New Media & Digital Football’ di Daniele Chieffi, Cristiano Habetswallner e Marcel Vulpis (categoria Economia e Management – nella foto in galleria) – edito da L&V editrice s.r.l. (società che edita ed è proprietaria del brand Sporteconomy), ‘Organizzazione liquida’ di Massimo Lucchesi (Categoria Tecnica), ‘La Cultural Intelligence nel calcio’ di Guglielmo De Feis (Categoria Studi Specializzati), ‘Non so parlare sottovoce’ di Aldo Agroppi (Categoria Storie di Calcio).

La giuria ha assegnato la Menzione Speciale dedicata a Marco Ansaldo, storico giornalista de ‘La Stampa’ scomparso quattro anni fa, a ‘Demoni’ di Alessandro Alciato, riservando un’altra menzione a ‘La tecnica calcistica’ di Attilio Sorbi e a ‘Ma il cielo è sempre rossoblù’ di Maria Barresi.

Questi i premiati nelle diverse categorie:

‘Lo stretto necessario’ di Pierluigi Pardo (Categoria Narrativa)

‘Storia della Coppa del Mondo di calcio’ di Riccardo Brizzi e Nicola Sbetti (Categoria Saggistica)

‘New Media & Digital Football’ di Daniele Chieffi, Cristiano Habetswallner e Marcel Vulpis (categoria “Economia e Management”)

‘Organizzazione liquida’ di Massimo Lucchesi (Categoria Tecnica)

‘La Cultural Intelligence nel calcio’ di Guglielmo De Feis (Categoria Studi Specializzati)

‘Non so parlare sottovoce’ di Aldo Agroppi (Categoria Storie di Calcio)

‘Demoni’ di Alessandro Alciato (Menzione Speciale intitolata a Marco Ansaldo)

MILAN, ITALY – APRIL 22: General Directo of FIGC Michele Uva speaks during the press conference to present the UEFA Champions League Trophy display at Palazzo Marino on April 22, 2016 in Milan, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Alla presenza del direttore generale della FIGC Michele Uva (nella foto sopra), i vincitori sono stati decretati dalla Giuria presieduta da Alessandro Vocalelli e composta da autorevoli esponenti del mondo dello sport e dei media quali: i ct delle Nazionali Roberto Mancini e Milena Bertolini, il tecnico della Nazionale Under 21 Luigi Di Biagio, il presidente dell’AIAC Renzo Ulivieri, il coordinatore delle Nazionali giovanili Maurizio Viscidi, Walter Veltroni e i giornalisti sportivi Massimo Corcione, Riccardo Cucchi e Matteo Marani. (fonte: FIGC)

 

Previous post

Il Cav riparte dalla proprietà del Monza calcio. Obiettivo serie A

Next post

Stoiximan unico brand del betting in Champions

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.