All newsAltre LegheAltri eventiAltri SportAziendeBasketDiritti di immagineEconomia E PoliticaSport Business

Magic Johnson torna a casa. Sarà top manager nei L.A. Lakers

Earvin Johnson, uno dei più grandi giocatori di basket di tutti i tempi meglio conosciuto come Magic Johnson, torna con i Los Angeles Lakers. La seconda squadra più titolata della storia della NBA dopo i Boston Celtics ha annunciato che Johnson sarà assistente e consulente della co-proprietaria e presidente Jeanie Buss, figlia del compianto presidente Jerry Buss, che portò Johnson ai Lakers nel 1979.

Siamo felici di avere lui e la sua esperienza“, ha dichiarato la donna. Era il 2 maggio 1996 quando il playmaker più alto della storia della NBA (206 centimetri) disputò l’ultimo incontro della sua carriera, dopo 13 stagioni con i giallo-viola. Famoso, oltre che per le sue doti nel palleggio, anche per aver dichiarato pubblicamente nel novembre 1991 la propria sieropositività all’HIV, l’ex giocatore e attuale imprenditore e uomo d’affari statunitense assisterà Jeanie Buss e supporterà moralmente e tecnicamente la squadra, posizionata attualmente nella bassa classifica dopo gli scarsi risultati degli ultimi mesi.

Magic ha già manifestato la sua volontà di estendere il suo aiuto a tutta l’organizzazione e di dare il suo contributo in tutte le aree legate al basket, dalle sponsorizzazioni al business, dagli allenamenti con la squadra alla valutazione dei singoli giocatori.

Tutti conoscono il mio amore per i Los Angeles Lakers. Nel corso degli anni ho preso in considerazione altre opportunità, tuttavia la mia devozione verso il basket e Los Angeles rende i Lakers la mia prima e unica scelta. Farò tutto quanto in mio potere per aiutare i Lakers a tornare al loro giusto posto tra le squadre d’elite di Nba“, ha affermato l’ex cestista. Il 57enne Magic fino al 2010 possedeva il 5% delle quote di proprietà dei L.A. Lakers, che ha poi venduto, e nel giugno 2016 ha lasciato la carica di vice-presidente onorario. (ha collaborato Tania Astorino)

Previous post

NFL: Il Papa parla di sport e benedice il SuperBowl n.51

Next post

La svolta presidenzialista di Erdogan non piace agli ultras dei club di calcio turchi

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.