All newsAltri eventiCalcioCalcio.InternazionaleChampions Leaguehome pageIstituzione e AttualitàSport Business

Luis Enrique fa lo “spaccone” nel pre-gara Champions con la Juventus

Sono convinto di poter passare il turno. Anzi, è pure più facile che col PSG (eliminati negli ottavi al ritorno con uno storico 6-1, nda). Se noi facciamo un gol, il secondo lo fa il Camp Nou e il terzo arriva da solo“. Con queste parole a sorpresa si è espresso Luis Enrique, mister del Barcellona, nel pre-gara con la Juventus, che costringerà gli azulgrana, domani sera al Camp Nou, a cercare di recuperare tre reti (la gara d’andata allo Juventus Stadium è finito infatti 3-0 per i bianconeri). Chi vince vola in semifinale, dove questa sera si sono già qualificate altre due squadre spagnole (Real Madrid e Atletico Madrid).

E ancora:  “…Se devo ricordare la partita col Psg, era difficile perché dovevamo essere tranquilli con la palla pur alzando subito il ritmo, diventando frenetici in fase di non possesso. Abbiamo fatto bene ma non siamo stati perfetti. Domani è diverso, non c’è bisogno di segnare quattro gol, ma ne potrebbero bastare tre, ma sappiamo di non dover subire nulla per non essere costretti a farne cinque”.

“Non serve la partita perfetta, bisogna essere efficaci. Dobbiamo ridurre la fiducia della Juve, al Camp Nou ci possiamo riuscire. Coinvolgendo i tifosi per far esplodere lo stadio in termini sportivi”.

“Questa volta serve che i tifosi non lascino lo stadio mai. Chi se n’è andato al minuto 80 contro il Psg si è perso una serata storica. Sappiamo di poter segnare tre gol in tre minuti, quindi fino al 95′ tutti insieme!”.

Previous post

La LUISS ospita una due giorni sui temi dello Sport Business in Italia

Next post

Slot machine online, mercato in crescita

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.