All newsAltri eventiAltri SportAziendeCalcioEconomia E PoliticaeGameseSportsEventihome pageIstituzione e AttualitàMarketingPrurito calcisticoPubblicitàPunto e a CapoSport BusinessTecnologia

Lega Pro: al via il progetto eSerieC, prima edizione del campionato nazionale eSports

Dopo essere stata una delle prime leghe calcistiche ad organizzare un proprio torneo con la eSupercup nel 2019, la Lega Pro ha dato il via all format “eSerieC”. Grazie alla partnership con WeArena Entertainment S.p.A., azienda leader nel digital entertainment, dallo scorso 7 maggio il via al progetto di un campionato di calcio virtuale della Lega Pro.

Sorteggiati i tre gironi della manifestazione: 8 squadre nel Gruppo A e 6 per i gruppi B e C. Nel Gruppo A sono state inserite Catanzaro, Montevarchi, Padova, Palermo, Pro Patria, Pro Vercelli, Reggiana e Via Pesaro.

Questo campionato è motivo di orgoglio per il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli che ha dichiarato: “Ho sempre creduto nell’importanza degli sport elettronici, perché è un fenomeno in espansione che arriva direttamente ai giovani. Nel 2019 organizzammo questo primo torneo, perché la Lega Pro deve essere sempre innovativa e cercare di giocare d’anticipo. Tre anni dopo non posso che essere felice di questo traguardo, perché è un progetto in cui ho sempre fortemente creduto”.

Il Vice presidente della Lega Pro Marcel Vulpis ha sottolineato: “Siamo pronti a percorrere nuove strade di sviluppo e ciò ci consentirà di crescere prepotentemente nel settore degli sport elettronici. Un mercato strategico per Lega Pro, non solo perché puntiamo alla graduale digitalizzazione di tutte le attività, ma anche perché intendiamo attrarre e intercettare la community dei “videoludici” (potenziali nuovi fan per i nostri club). E’ una sfida che intendiamo cogliere per posizionarci sul mercato come una Lega sempre più eSports-oriented”.

La nuova eSerieC si giocherà su EA SPORTS FIFA 22 con licenza di Electronic Arts. Una licenza ottenuta anche grazie alla validità del format proposto da WeArena, che attraverso il proprio CEO Francesco Monastero ha dichiarato: “Il percorso avviato con LegaPro negli esports ha puntato da subito a lavorare per il beneficio dei club e delle loro comunità, attraverso un progetto votato non solo alla competizione ma alla diffusione di una vera e propria cultura e-Sportiva a tutto tondo. Aver ricevuto la licenza ufficiale da Electronic Arts impreziosisce e non di poco questo percorso”.

Previous post

Maglia speciale, ideata dai fan, per lo York City FC (National League North)

Next post

Nazionale francese: svelato il dossier dei diritti tv dei "Bleus"

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.