All news

La Camera dice si’ allo Ius Soli sportivo


Lo ius soli sportivo potrebbe tagliare definitivamente il traguardo legislativo. Ieri la proposta di legge è stata approvata con largo consenso dalla Camera. Questo il risultato numerico della votazione: sei astenuti, 422 favorevoli e 12 contrari (tutti della Lega Nord).

E’ chiaramente passata in prima lettura (ora si attende il via libera in Senato).  Il provvedimento consente ai minorenni stranieri di essere tesserati per l’agonismo con le società sportive delle federazioni nazionali, come i pari età italiani e con gli unici requisiti di esser nati in Italia o di averci vissuto almeno 10 anni. Prevede inoltre che il tesseramento resti valido per 12 mesi dal compimento dei 18 anni, in attesa della cittadinanza italiana che resta condizione indispensabile per vestire l’azzurro di una Nazionale. Il disegno di legge porta la firma di Bruno Molea, deputato di Scelta Civica (eletto nel collegio dell’Emilia-Romagna) oltre ad essere presidente dell’ente di promozione sportiva AICS e membro del Consiglio Nazionale del CONI. 

Previous post

Laureus Award 2015: Capello, ''non devono esistere dei tribunali da parte dei tifosi''

Next post

Vero Volley in Cina: la squadra di Monza vince contro il Pechino Baic Motor

Marcel Vulpis

Marcel Vulpis

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.