All newsAltri eventiEconomia E Politicahome pageIstituzione e AttualitàOsservatorio Politico

Istanbul: Strage tra la folla dell’aeroporto con i mitra AK-47

L’esordio di una nuova stagione di terrore. Sale ad almeno 41 morti (non risultano vittime italiane, ma la Farnesina è al lavoro per incrociare dati e anagrafiche delle persone coinvolte) e 239 feriti il bilancio del pluri-attacco terroristico (si presume di matrice riferibile all’ISIS) avvenuto ieri sera (intorno alle 21) all’aeroporto internazionale di Istanbul (Ataturk Havalimani). Al momento sarebbero stati riconosciute le identità di 27 dei 41 e 13 di queste sono di nazionalità straniera (tra i feriti ben 41 in terapia intensiva).

ataturk_istanbul

Un gruppo di 7 terroristi, muniti di fucili mitragliatori AK-47 (nella foto in primo piano) e di cinture esplosive, ha compiuto, in pochi minuti, una vera e propria strage. Ha sparato sulla folla e, successivamente, alcuni di loro si sono fatti esplodere. Di questo commando 3 elementi sono ancora in fuga (arrestata anche una donna). Per il premier turco Yildirim c’è la mano dell’ISIS dietro questo attacco.

Turchia-vicinanza-popolo-turco-FR

La Turchia, negli ultimi 12 mesi, è la nazione che ha subito, più di altre, gli attacchi del Califfato e dei terroristi Curdi: ben 200 morti e centinaia di feriti gravi.

Un esponente dell'ISIS mentre minaccia in un video il governo britannico

Un esponente dell’ISIS mentre minaccia in un video il governo britannico

Nel frattempo l’aeroporto è stato riaperto anche se è operativo solo 1/3 dei voli.

Previous post

Montella è il nuovo allenatore del Milan, contratto biennale milionario

Next post

Si rinnova il binomio Maserati-Soldini a caccia di nuovi record e sfide hi-tech

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.