All newsAziendeCalcioCalcioDiritti di immagineEconomia E Politicahome pageSerie A - Serie BSponsorshipSport Business

Gigi Buffon testimonial di Reale Mutua

Il numero 1 della Juventus e della Nazionale Azzurra, Gigi Buffon è il nuovo testimonial della compagnia assicurativa Reale Mutua.

Reale Mutua ha infatti recentemente siglato un accordo di collaborazione con l’estremo difensore bianconero per la promozione del marchio, con particolare riguardo al proprio impegno nell’ambito del Welfare.

Primo risultato della collaborazione con Buffon è la nuova campagna pubblicitaria, di cui sarà il protagonista, che è partita lo scorso 11 aprile sulle più importanti emittenti televisive nazionali, sui principali portali online di informazione e intrattenimento, oltre che sui social network (Youtube e Facebook).

“Siamo molto orgogliosi che un grande campione come Gigi faccia parte della nostra squadra: il nostro lavoro sarà ancora più appassionante al fianco del Capitano! – Ha dichiarato Luca Filippone, Direttore Generale di Reale Mutua – Pensiamo ci sia un forte parallelismo tra il ruolo del portiere e quello delle persone chiamate ad affrontare la quotidianità. In campo come nella vita, infatti, il vero segreto per proteggere ciò che conta è potersi avvalere dell’aiuto di una grande squadra, come la nostra di Reale Group, pronta a garantire un’offerta Welfare pensata per tutelare e mantenere al meglio il benessere e la salute degli italiani e delle loro famiglie”.

La pianificazione prevede un formato di 30”, a firma di tutte le Compagnie di Reale Group, che ha l’obiettivo di aumentare l’awareness del marchio di Gruppo e consolidare il posizionamento “Together More”, cui si affianca un formato da 15”, firmato dalla Capogruppo Reale Mutua, interamente incentrato sul Welfare.

La campagna è realizzata in collaborazione con l’agenzia creativa stvDDB (Gruppo DDB Italia) e con la casa di produzione The Family e pianificata da InMediaTo.

Previous post

Pecoraro (procura FIGC) pronto ad una inchiesta sugli ultras del Napoli

Next post

Quella notte di 50 anni fa, alla radio, per Benvenuti vs Griffith

Massimo Lucchese

Massimo Lucchese

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.