All newsAltri eventiAltri impiantiAltri SportOlimpiadiSport.BusinessSport.Dilettantistico - Ass. SportiveSport.Invernali

Ghiaccio e Neve con vista Beijing 2022

(di Claudia Giordani) – Fine stagione per Ghiaccio e Neve con vista già proiettata verso i Giochi Olimpici di Beijing 2022. Sul campo le ultime competizioni mantengono vivo l’interesse insieme a importanti news organizzative e programmatiche. Con il 7° posto e sette vittorie, la Nazionale maschile Italiana di Curling ha eguagliato in questi giorni il suo miglior risultato di sempre in una rassegna mondiale, ma senza ottenere il pass valido per le Olimpiadi del prossimo anno, ancora però possibile nell’ultima occasione a dicembre. Decisa a qualificarsi per la quinta volta consecutiva da Torino 2006 in poi, la Nazionale Azzurra di Para Ice Hockey giocherà il Torneo Mondiale in Repubblica Ceca dall’1 al 10 maggio.

La nazionale Azzurra di Hockey attende le qualificazioni a fine agosto e intanto sarà al Mondiale in programma da fine maggio a Riga, Lettonia. Grandi sfide ancora per lo sci alpinismo nel week end in corso impegnato nel classico Adamello Ski Raid, il cui percorso gli organizzatori propongono per le Olimpiadi MilanoCortina2026. E ancora Sci alpinismo protagonista da lunedi 12/4 a Prowinter, piattaforma digitale che offre agli operatori degli sport invernali tante occasioni per discutere di strategie e opportunità future per la montagna.

Tra gli appuntamenti rilevanti la presentazione dei nuovi dati del settore noleggio in Italia alla vigilia della pubblicazione del nuovo International Report on Snow & Mountain Tourism, panoramica annuale autorevole sul mondo dell’industria della neve. Molto atteso e decisamente influente in chiave olimpica l’esito delle elezioni della FIS Federazione Internazionale Ski che si svolgerà in modalità remoto tra poco meno di due mesi nel corso del 52°congresso. L’attuale Presidente Gian Franco Kasper, 77 anni, lascia la carica dopo 23 anni nelle mani di uno tra i candidati, Johan Eliasch, svedese Ceo di Head Ski, Urs Lehmann Oro olimpico nello sci alpino, Presidente della Federazione Svizzera, Mats Arjes,svedese VicePresidente del Consiglio FIS attuale, e, aggiunta da pochi giorni, Sarah Lewis, inglese olimpionica nello sci alpino, segretaria generale della FIS per vent’anni fino allo scorso ottobre.

Un momento storico che proietterà il mondo degli sport invernali nel futuro del mondo dello sport globale, proprio a pochi mesi dall’Olimpiade 2022, sulla quale tra l’altro, come questione estremamente delicata, aleggiano i venti contrari del boicottaggio in fase di valutazione da Stati Uniti e dai suoi alleati. Tornando alle vicende nazionali da segnalare come molto confortante la recentissima notizia annunciata dal Sindaco di Pragelato (To) e relativa all’accordo tra il Comune e Parcolimpico per la gestione in concessione dei tre trampolini ereditati da Torino 2006, necessario per poter avviare i lavori di riqualificazione e di programmazione di eventi e attività continuativa. Ottimo risultato in prospettiva di rilancio turistico e sportivo, nel quadro di promozione e gestione funzionale delle varie discipline dello sci nordico con obiettivo MilanoCortina 2026.

 

 

Previous post

WARNERMEDIA SI AVVICINA AI DIRITTI DELLA CHAMPIONS LEAGUE IN MESSICO

Next post

World Leader Summit (WLS): exclusive interview of Paolo Carito (Ambassador of Italy)*

Redazione

Redazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.