All newsFormula 1Motori

F1: Ritorna il marchio del Biscione

 

Sergio Marchionne Presidente Ferrari e Ad Fca,  ha dichiarato che è allo studio un progetto per un ritorno in F1 del prestigioso marchio Alfa Romeo. A margine della consueta conferenza stampa di auguri di fine anno con i giornalisti il Presidente della Ferrari ha lasciato intendere che sembra esserci qualcosa di più di un’idea.

“Il ritorno dell’Alfa Romeo in Formula 1 è assolutamente importante e sarà un concorrente in più anche per la Ferrari”. “E’ indiscutibile come il marchio Alfa Romeo sia da sempre nel cuore della tifoseria”

Il marchio del Biscione, scuderia in cui fu coinvolto anche Enzo Ferrari, fu presente in F1 dal 1950 al 1985. Nel 1950 Nino Farina vinse l’edizione inaugurale del Campionato mondiale di Formula 1 su un’Alfa Romeo 158 sovralimentata. Anche l’edizione successiva del Campionato fu conquistato dall’Alfa Romeo, con Juan Manuel Fangio su una 159.  Nel 1970 e nel 1971 l’Alfa Romeo diventa fornitore di motori con un V8 derivato da quello installato sulla Tipo 33. Nella prima stagione fu montato sulla McLaren guidata da Andrea De Adamich, mentre nella stagione successiva fu installato su una March condotta dallo stesso pilota. In entrambi i casi l’esperienza fu fallimentare, visto che spesso le monoposto neppure si qualificavano alle gare.

Previous post

Urna amara per Juve e Roma. Opposte a Bayern e Real

Next post

Roma2024, il percorso di candidatura per i Giochi Olimpici

Alfredo Giuliani

Alfredo Giuliani

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.